Guidi Impianti pronta per il campionato, ma anche le giovanili non scherzano

di 

1 ottobre 2013

PESARO – Ultima settimana di allenamenti prima dell’avvio del campionato e sono decisamente buone le sensazioni dopo l’ultimo week end di amichevoli per la Guidi Impianti Pesaro Rugby. Domenica, sotto il diluvio universale, i giallorossi hanno dettato legge sul campo del Fano contro i padroni di casa e l’Imola. In entrambe le partite Pesaro ha messo in mostra un bel gioco alla mano forte di una mischia che non ha avuto troppi problemi contro due squadre comunque di una categoria inferiore. Simpatico siparietto nella sfida con il Fano quando Giorgio Antinori ha giocato il primo tempo con la maglia del Pesaro, che ha indossato per 20 anni fino al campionato scorso, ed il secondo con il Fano che da quest’anno allenerà assieme a Franco Tonelli, altro ex pesarese. Ora ultima settimana di allenamenti prima dell’esordio in campionato di domenica alle 15.30 al Toti Patrignani contro il Noceto.

Ma è stata una domenica impegnativa per tutto il rugby pesarese visto che sono scese in campo tutte le giovanili. L’under 20 si è ben distinta in un quadrangolare con Fano under 20, San Lorenzo e Misano.

Per l’under 16 invece una sconfitta indolore per 26-5 in quel di Colorno, che consente comunque ai pesaresi di entrare a far parte del girone Elite. “Abbiamo pagato la loro fisicità – ha spiegato il tecnico Alessandro Ascierto – ma i ragazzi si sono dimostrati una grande squadra riuscendo anche ad andare in meta con Vladimir Fattori”.

In campo anche i più piccoli, dall’under 14 dei Canguri all’under 6 delle Formiche tutti al torneo di Ferraretto a Valpollicella, una partecipazione che ha costretto la truppa pesarese ad alzarsi alle quattro di domenica mattina, levataccia che gli è valso il premio fair play. Davvero tutti molto bravi, con i piccoli che si sono divertiti palla in mano e che hanno portato a casa tutti buoni risultati. Da segnalare l’under 14 dei Canguri Pesaro che hanno chiuso al quarto posto perdendo nella finalina contro Verona.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>