Sant’Ippolito, compie un anno Fonte Alma: più di 120mila litri erogati

di 

1 ottobre 2013

Fonte Alma a Sant'Ippolito

Fonte Alma a Sant’Ippolito

SANT’IPPOLITO – E’ stata inaugurata un anno fa Fonte Alma, la fontana pubblica di nuova concezione che ha permesso ai cittadini del Comune di Sant’Ippolito di poter bere un’acqua fresca e di qualità, a prezzi ridotti. L’innovativo sistema di distribuzione di Fonte Alma utilizza l’acqua potabile della rete idrica del Comune, e con un dispositivo di microfiltrazione rimuove il sapore e l’odore di cloro e le eventuali micro particelle senza eliminare i preziosi sali minerali.

Dopo i primi 12 mesi il bilancio è più che soddisfacente con un totale di oltre 120.000 litri erogati (per la precisione si tratta di 121.674 litri) di cui il 55% di acqua naturale e il 45% di acqua gassata. La media di erogazione è stata di 325 litri al giorno. Sono dati che dimostrano chiaramente quanto i cittadini di Sant’Ippolito hanno apprezzato questo sistema di fornitura dell’acqua che si è rivelato economico e sostenibile per l’ambiente.

Infatti, facendo qualche rapido calcolo, si può dire che in questo primo anno di utilizzo di Fonte Alma la comunità di Sant’Ippolito ha evitato l’utilizzo di circa 81.000 (81.116 bottiglie) bottiglie in PET da 1,5 litri con evidenti ricadute positive sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti in plastica. Contributo importante all’ottimo dato della raccolta differenziata che anche nel 2013 si conferma tra i primissimi nella provincia di Pesaro e Urbino.

Ma non va dimenticato anche che per fabbricare e trasportare le bottiglie in PET si emette CO2, e anche in questo caso il risultato è ottimo. Infatti è stata evitata l’emissione di ben 10.383 chilogrammi di anidride carbonica nell’atmosfera.

Da ricordare anche che, a tutela degli utilizzatori, l’acqua di Fonte Alma è costantemente controllata, con la pubblicazione dei risultati delle analisi sul sito del Comune di Sant’Ippolito.

In questi casi si dice “l’ambiente ringrazia” tutti i cittadini che, anche in questo caso come con la raccolta differenziata, hanno permesso a Sant’Ippolito di confermarsi come uno dei Comuni più attenti alla sostenibilità e alla tutela dell’ambiente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>