Primo giorno di prove difficile per i centauri pesaresi in Spagna e Francia. E intanto Luca Marini sempre più verso la VR46

di 

4 ottobre 2013

Luca Marini Monza Civ aprile 2012 4TAVULLIA – Primo giorno di prove difficile per i piloti pesaresi impegnati in Spagna e in Francia. Luca Marini, in pista in terra iberica sul tracciato di Albacete, ha dovuto lottare, come tutti i suoi colleghi, con un circuito al limite della praticabilità. Nella notte un temporale particolarmente violento ha fatto esondare un fiume e la pista è stata letteralmente invasa dall’acqua e dal fango e, solo nella tarda mattinata, i piloti sono riusciti a scendere in pista. Il diluvio aveva danneggiato anche i sistemi elettrici del tracciato e quindi i cronologici sul giro sono stati registrati … a mano, come ai vecchi tempi. Chiaramente non sono indicativi ma da fonti vicine al pilota di Tavullia abbiamo saputo che Luca avrebbe girato con meno di un secondo di distacco dallo spagnolo Navarro autore del miglior tempo. Per quanto riguarda il futuro di Luca siamo in grado di aggiungere un tassello e, per la stagione 2014, Marini (sembra definitivo) correrà nel team VR46 creato da suo fratello Valentino:<Al 96% Luca correrà con noi nel mondiale> si è lasciato sfuggire ieri un esponente dell’organizzazione della nuova scuderia Moto3. E quel 4% di incertezza in serata sembrava essere scomparso quando si è saputo che Sky, lo sponsor principale del VR46, gradisce particolarmente la presenza di Marini nel team considerandolo, oltre a un pilota che sta crescendo bene, un ottimo “pilota immagine” piazzato in una struttura- la VR46- che creerà grande attenzione mediatica.

Addirittura a Tavullia ieri sera girava la voce, che va registrata come più di una voce perché a riferirla sono in parecchi non solo nel paese di Valentino e Luca – che le moto (Ktm) in lizza del VR46 sarebbero tre: una per Fenati, una per Marini e una per il piemontese Bagnaia.

Detto questo, in ogni caso non ci vorrà molto tempo per avere la conferma. Andiamo in Francia, a Magny Cours, dove domenica si correrà il Mondiale Superbike. Nelle prove Stk 600 – gara che si disputerà sabato e valida per il titolo europeo – Franco Morbidelli (leader provvisorio della classifica Continentale) ha centrato un ottimo secondo tempo in qualifica nonostante sia stato protagonista di una scivolata agevolata dalla pioggia che ha portato in terra altri dieci piloti e costretto gli organizzatori a fermare le prove per quattro volte con la bandiera rossa. Nella Superstock 1000 19esima piazza per Simone Giorgi, nella Supersport 600 16esimo tempo per il pesarese Alex Baldolini.

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>