Strazio alla stazione di Fano: uomo travolto dal treno, i sassi e parti di corpo dilaniato colpiscono alcuni presenti

di 

4 ottobre 2013

FANO – Strazio alla stazione ferroviaria di Fano, dopo alle 20.15 uno straniero è morto dilaniato da un treno in transito. Il ragazzo è un senegalese di 26 anni, Pap Dieye, ed è stato investito da un Frecciabianca 9828 Lecce-Venezia ad altissima velocità mentre stava attraversando i binari. Nell’impatto sarebbero volati anche alcuni sassi e brandelli del corpo del giovane che hanno colpito alcuni passeggeri in attesa, tanto che alcuni di loro sono stati feriti lievemente, soccorsi da due ambulanze del 118. Sul posto i carabinieri di Fano e il personale di stazione di Trenitalia. Non sono chiare le ragioni dell’investimento ma, stando agli inquirenti, potrebbe trattarsi di suicidio.

L’episodio è avvenuto qualche ora dopo un episodio analogo a Palombina Nuova, tra le stazioni di Falconara Marittima ed Ancona.

Da quanto emerso, il giovane travolto a Fano stava attraversando i binari forse ascoltando la musica con degli auricolari che hanno ovattato al massimo il rumore per l’arrivo del treno che viaggiava a circa 180 km orari: una velocità che avrebbe provocato uno spostamento d’aria capace di spostare due persone sulla banchina.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>