Vis in cerca di riscatto sotto gli occhi dell’ex mister Bonvini: Cremona dal 1’?

di 

5 ottobre 2013

PESARO – Potrebbe essere Luca Cremona la sorpresa nell’11 biancorosso che questa domenica farà visita al Bojano, reduce da tre sconfitte di fila, e ancora senza il sostituto dell’esonerato Berlinghieri: il tecnico Bonvini, ex vissino del dopo Pazzaglia, non avendo ancora deciso dopo la proposta molisana, si accomoderà da spettatore (ovviamente interessato) in tribuna. Nella Vis, che dovrebbe vedere lo spostamento di Costantino a destra (Tonucci è stato convocato al posto dell’acciaccato Rossi, sofferente a un tendine), Magi dovrebbe comunque confermare il 4-2-3-1: ovviamente, con una prima punta vera come vertice dell’attacco (in ballottaggio con Cremona, tornato in campo per 15 minuti contro la Jesina, c’è anche Pieri), dovrebbero anche variare alcuni movimenti del resto della squadra, con gli esterni che potranno provare anche cross alti e Ridolfi che potrebbe svariare a tutto campo con un riferimento preciso davanti. Nel Bojano è emergenza in attacco: squalificato De Matteo (autore fin qui di 2 gol), senza transfert il camerunense Etogo, a forte rischio per un dolore all’adduttore Capuano. Fuori per infortunio capitan Morale: al suo posto sarà accentrato probabilmente il laterale sinistro Furno. Ci sarà Panico, in gol contro i pesaresi 2 anni fa, proprio con Bonvini seduto sulla panchina biancorossa, con la maglia dell’Isernia con cui adesso ha un contenzioso su un un rimborso non pagato.

Lo striscione del nostro opinionista Christian Ginepro "guru" del Vis Pesaro Club Roms

Lo striscione del nostro opinionista Christian Ginepro “guru” del Vis Pesaro Club Roms

A proposito di Isernia: ufficiale il passaggio della società a De Benedictis. Ieri, la firma dal notaio. Santo Mazzullo resta quindi ufficialmente l’allenatore: la squadra, che negli ultimi giorni si era allenata in provincia di Napoli con il tecnico Mariniello, svolgerà la rifinitura a Isernia.

Il dato: il Bojano ha schierato 11 under diversi nelle prime 5 partite. Ma squadra giovane non fa rima con squadra timida: i molisani, fin qui, non si sono fatti problemi a “menare” visto il gran numero di cartellini gialli rimediati fin qui (record del girone).

Nella Vis dopo la sconfitta nel derby con la Jesina, c’è la voglia di mettersi alle spalle ogni polemica e riprendere a macinare punti: ricordiamo che con una vittoria, domenica scorsa, la Vis sarebbe finita come l’anno scorso in testa alla classifica (in coabitazione con Ancona e la sorpresa Sulmona). Classifica corta, partite equilibrate: ci sarà da combattere fino all’ultimo dei minuti di recupero. A Bojano attesi, come sempre, i ragazzi della Vecchia Guardia (una quindicina) a cui si sommerà, dopo 2 anni di daspo, il ritorno del gruppo 1898: una trentina di ultras che, lo ricordiamo, erano stati diffidati poiché nel loro pullman era stato trovato un piccolo arsenale (mai usato) prima del derby con la Jesina, a Jesi, del 2011.

Ricordiamo la webcronaca diretta su www.pu24.it, mentre i serata troverete il servizio completo di interviste a cura del nostro inviato Emanuele Lucarini. Ricordiamo anche la radiocronaca diretta su radio prima rete ascoltabile anche su pu24.it tramite il banner che trovate nella home page.

LA CURIOSITA’

Curiosità: Bojano-Vis Pesaro è tra le 20 partite quotate da Stanley Bet che vede la Vis possibile vincente in Molise:

Bojano-Vis Pesaro 1 (3.65) x (3.10) 2 (1.90)

SULMONA, 0-0 CON L’AMITERNINA E VETTA (PROVVISORIA) DELLA CLASSIFICA

Sulmona ed Amiternina, gara che ha aperto il sesto turno di campionato di Serie D, si è chiusa con un nulla di fatto: 0-0. Il Sulmona per larghi tratti dell’incontro ha dettato legge, senza tuttavia riuscire a bucare la retroguardia degli ospiti. Clamorosa l’occasione del primo tempo con Ceccarelli che, servito da D’Angelo, incredibilmente solo a pochi passi dalla porta, sprecava con un colpo di testa debole e centrale. Nell’Amiternina una grossa chance, nella ripresa, con Lenart che entrava in area dal vertice destro ma poi temporeggiava inspiegabilmente fino a farsi soffiare palla anzichè servire al centro un compagno completamente solo.

MELCHIORRI-GOL

L’uomo che aveva affondato, praticamente da solo, la Vis nella finale playoff della passata stagione con la maglia della Maceratese, ieri ha siglato una fantastica rete, di testa, con il suo Padova in Serie B contro il Varese. Dopo l’esordio in Serie A, da giovanissimo, con la maglia del Siena, la  malattia lo aveva costretto a ripartire dai dilettanti: Tolentino (35 gol in 54 partite) e poi Maceratese (22 reti). Adesso, il Padova, in B, la rinascita a 26 anni.

 

BOJANO – VIS PESARO (ore 15)

BOJANO (4-3-1-2): Silvestri; Ferrante, Furno, Sabatino, Pellegrino; Monticelli, Mastropietro, Di Lullo; Migliorelli; Capoano, Panico. All. Menna

VIS PESARO (4-2-3-1): Foiera; G.Dominici, Cusaro, Melis, Martini; A.Torelli, Omiccioli; Costantino, Ridolfi, Bugaro; Cremona. All. Magi

ARBITRO: Pietropaolo di Modena

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>