Ivan Lazzarini vince il Trofeo delle Nazioni Supermotard, seconda la Bulgaria sulla pesarese TM. Marini, che sfortuna!

di 

6 ottobre 2013

Campioni del Mondo! Campioni del Mondo! Campioni del Mondo! E anche Vice Campioni del Mondo !!!. E la Pesaro delle moto signori, non è il delirio di un cronista felice di raccontare che oggi, sul tracciato di Pleven in Bulgaria, la Nazionale Italiana di Supermotard e il suo capitano, Ivan Lazzarini, hanno vinto il Trofeo delle Nazioni Supermotard battendo le altre 19 formazioni nazionali in lizza. Così per Lazzarini e l’Italia salgono a tre le vittorie nella importante competizione. E per non farci mancare nulla abbiamo conquistato anche la piazza d’onore visto che al secondo posto si è piazzata la Bulgaria il cui capitano- Mauno Hermunen- cavalca la moto pesarese TM. Che spettacolo! La Pesaro della moto è sempre in vetta al mondo, qualsiasi sia la specialità e un sincero grazie di cuore lo mandiamo a Ivan Lazzarini- che ha vinto anche la sua manche- e alla TM.

Voltando pagina e passando dalla Supermotard alla velocità in pista, da registrare il buon decimo posto a Magny Cours di Alex Baldolini nella Supersport 600. Alex è stato protagonista di una bella rimonta in terra francese dopo una partenza non troppo felice ha recuperato posisioni su posizioni conquistando punti importanti. Meno bene è andata a Simone Giorgi nella Stock 1000, scivolato quando era i n recupero ma Giorgi è risalito in moto e, stringendo i denti, ha chiuso la gara al 23esimo posto.

Malissimo è andata a Luca Marini da Albacete nella gara di Campionato Europeo Moto 3, visto che è stato “abbattuto” alla prima curva da un pilota spagnolo, il numero 10 che risponde al nome di Quero, sin troppo aggressivo: “Per fortuna è finita- ha detto Luca- perché ultimamente mi è successo di tutto”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>