Orto biologico a scuola, un premio alla Scuola dell’Infanzia “Villa del Popolo” di Urbino

di 

7 ottobre 2013

URBINO – La Scuola comunale dell’infanzia “Villa del Popolo” di Urbino ha vinto un premio in denaro con il progetto educativo “Un progetto in un seme”, nell’ambito del concorso regionale “Conoscere il biologico – Orto Biologico a scuola”, promosso dalla Regione Marche- Servizio Agricoltura e dall’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche di Ancona. Il progetto era stato realizzato nel corso dell’anno scolastico 2012-2013. Per ricchezza e qualità del lavoro pedagogico e didattico, quanto svolto a Urbino è stato selezionato dai competenti Uffici Regionali per una prima tranche di finanziamento pari a ottocento euro (1° ex aequo nella Regione con altra scuola su 20) e successivamente è stato premiato con la somma di mille e quattrocento euro.

 

La notizia del riconoscimento è stata appresa con soddisfazione dall’Assessore alle Politiche Educative Gian Luca Marcucci, dalle docenti, dai genitori e dai bambini. Interessante è stata la modalità di progettazione, che ha coinvolto, oltre alle docenti e alla Coordinatrice Pedagogica del Servizi Educativi Comunale, esperti del Centro Educazione Ambientale “Casa delle Vigne”, genitori con varie competenze, un dipendente del Comune che ha aiutato le docenti e i bambini nei lavori più faticosi (sfalcio dell’erba, taglio dei rami delle piante,ecc), oltre a un giovane esperto locale di coltivazioni biologiche, diventato per i bambini un personaggio assolutamente “magico”. I bambini hanno veramente costruito il loro orto biologico, sorvegliato dallo spaventapasseri innamorato “Occhidolci”. Tutti insieme hanno intrecciato i rami dei salici per la recinzione dello spazio, posato le ampie piastrelle per i camminamenti, zappato, innaffiato, piantato gli stecchi per aiutare le piantine a crescere. Per il progetto sono stati usati i semi donati dall’Assam e si è potuto contare sui finanziamenti erogati dalla Regione Marche e dal Comune di Urbino.

 

«La scuola dell’infanzia comunale “Villa del Popolo” -dice l’assessore Gian Luca Marcucci- è dotata di uno splendido parco nel quale i bambini possono giocare, trovando non solo proposte di gioco strutturate (altalene, scivoli, tunnel ecc.), ma anche ottimi spazi verdi protetti dove socializzare senza l’intervento diretto dell’adulto. Da molti anni, grazie all’impegno delle docenti, la scuola ha avviato diversi progetti di promozione del rispetto naturalistico- ambientale, spesso in collaborazione con il CEA “Casa delle Vigne” di Urbino, con il CEA Provinciale. La decisione di partecipare al concorso regionale ha naturalmente trovato d’accordo tutte le docenti della scuola che, pur prevedendo nella stesura del programma attività maggiormente finalizzate ai bambini di 5 anni, non hanno escluso dal ‘fare’ anche i bambini di 3 e 4 anni. Con l’occasione del Concorso Regionale -aggiunge Marcucci- la scuola ha dato bella prova di apertura alla collaborazione con il territorio. Ancora complimenti a tutti coloro che hanno reso possibile questo bel risultato».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>