Realizzavano la grappa di Cartoceto alla marijuana: scoperta la “villa” dello sballo

di 

7 ottobre 2013

FANO – La chiamavano “Villa” e i carabinieri della stazione di Saltara da tempo ne erano alla ricerca. Lì, in quel posto, si potevano comprare marijuana e hascisc.

Un esempio di grappa stupefacente

Un esempio di grappa stupefacente

Dopo aver pedinato i clienti abituali i carabinieri hanno circoscritto la meta: una casa di campagna di Cartoceto. Identificato il proprietario, M.P., fanese di 27 anni, trovato in possesso 340 grammi di marijuana e alcune piante appese ad essiccare. Ma non solo: rinvenuti anche diversi sacchetti con canapa semilavorata e un vero sofisticatissimo laboratorio, con tanto di lampade, in grado di curare l’intera filiera dalla coltivazione alla vendita del prodotto finito. C’era anche la specialità della villa: l’olio e la grappa alla marijuana. Il ragazzo, che avrebbe dichiarato di essere prossimo al trasferimento in Inghilterra,  avrebbe trovato tutte le istruzioni su internet.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>