Move Week, le iniziative della Uisp per la settimana europea della mobilità

di 

8 ottobre 2013

Move WeekPESARO – Si chiama MOVE Week ed è l’evento clou della campagna europea NowWeMove, con più di 700 eventi in 31 nazioni. L’obiettivo della campagna è di raggiungere i 100 milioni di cittadini europei attivi in più entro il 2020.

La sedentarietà è un problema che coinvolge due terzi della popolazione adulta europea: in poche parole, significa che la maggior parte delle persone non raggiunge i livelli raccomandati di attività fisica, cioè 30 minuti al giorno per quasi tutti i giorni della settimana. Di conseguenza, è stato stimato che all’inattività fisica si possano attribuire un milione di decessi, 10% del totale annuo in Europa.

Su queste basi la Uisp provincia ha deciso di organizzare tre camminate rivolte a tutte le età, senza una particolare preparazione e senza doversi dotare di un abbigliamento particolare, fatta eccezione per un paio di scarpe adatte.

GIOVEDI 10 OTTOBRE a Fano: ore 16.00 – 17.00 – Piazza XX Settembre
“Camina per Fan e campi cent ‘ann” – 2° edizione.
Camminata per Fano alla scoperta di scorci caratteristici della “ Città della Fortuna”, in compagnia di Filippo Tranquilli dell’associazione teatrale “Per fortuna c’è la luna”.

VENERDI 11 OTTOBRE a Pesaro: ore 16.00 – 17.00 – Sala Rossa, Comune di Pesaro
“Il senso del cammino”: camminare con i sensi, partenza da Piazza del Popolo (anche in caso di maltempo) per respirare la città con ”introduzione al Km in salute” con il presidente del Comitato UISP Pesaro Urbino Alessandro Ariemma.

SABATO 12 OTTOBREa Pesaro: ore 9.00 – 12.00 – Parco Miralfiore
“Un km in salute” a cura di UISP in collaborazione con Comune, Marche Multiservizi e ASUR Marche – Area Vasta 1 per incentivare l’attività fisica e favorire la creazione di gruppi omogenei di cammino. Prevede l’esecuzione di un test con cardiofrequenzimetro diretto a individuare la velocità soggettiva di passo “di allenamento”.

Con l’occasione saranno distribuiti fogli informativi sulla Legge Bossi – Fini, nei quali la Uisp chiede esplicitamente che questa legge venga cambiata. “La tragedia di Lampedusa è l’ennesima dimostrazione che, se per la maggior parte dei cittadini europei camminare è importante, per molte persone in tutto il mondo spostarsi è vitale. Move Week, con lo slogan ”siamo nati per muoverci” vuol dire anche questo e la UISP è sempre stata contraria ad ogni tipo di barriera, sia questa architettonica o mentale”.

Tags: , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>