I solisti veneti arrivano a Urbino. Da Verdi a Wagner, che concerto

di 

10 ottobre 2013

URBINO  – “I SOLISTI VENETI” diretti da CLAUDIO SCIMONE arrivano a Urbino. Appuntamento al Sanzio questo venerdì alle ore 21.

 

Solisti Veneti

Solisti Veneti

 

Programma

CORELLI (nel 300.mo anniversario della morte)

Sonata in re maggiore per tromba e archi

CORELLI “Fuga perfetta” in re maggiore

PLATTI (nel 250.mo anniversario della morte)

Concerto in do minore I.21 per violoncello e archi

MASCAGNI (nel 150.mo anniversario della nascita)

“Serenatella” per mandolino e archi

ROSSINI Variazioni in mi bemolle maggiore per clarinetto e archi

su temi di “Mosè in Egitto” e de “La Donna del Lago”

WAGNER (attribuzione – nel 200.mo anniversario della nascita)

Adagio in re bemolle maggiore per clarinetto e archi

VERDI (nel 200.mo anniversario della nascita)

Quartetto in mi minore

(Versione dell’Autore per orchestra d’archi)

 

Saranno i mitici “I SOLISTI VENETI” diretti da Claudio SCIMONE, l’orchestra italiana più famosa nel mondo, a suggellare la candidatura di Urbino a Capitale Europea della Cultura 2019 con un concerto che si preannuncia memorabile

 

VENERDÍ 11 ottobre 2013 alle ore 21 a URBINO presso il TEATRO SANZIO

 

“I Solisti Veneti” presenteranno un eccezionale programma musicale che racchiude in una sola serata le celebrazioni centenarie più importanti dell’anno 2013. Ecco così raccolti sotto il titolo MUSICHE DEDICATE ALLE GRANDI CELEBRAZIONI DEL 2013 brani musicali che spaziano dal barocco di Corelli passando attraverso pagine romantiche di Verdi e Wagner. Esattamente trecent’anni or sono si spegneva a Roma Arcangelo Corelli, principe incontrastato della scuola musicale romana barocca, del quale in apertura del concerto del 11 ottobre “I Solisti Veneti” eseguiranno la Sonata in re maggiore per tromba e archi, unica opera che il grande Compositore dedicò alla tromba. Ad un genio veneto, più precisamente padovano, grande amico di Tiepolo (che anche lo ritrasse nel magnifico affresco ancora visibile nel soffitto dello scalone della residenza vescovile di Würzburg) e si tratta di Giovanni Benedetto Platti, in occasione del duecentocinquantesimo anniversario della morte, verrà eseguito il Concerto in do minore per violoncello e archi, pagina quasi sconosciuta fino al 1997 quando – ricorrendo il terzo centenario della nascita del Compositore – proprio “I Solisti Veneti” pubblicarono per la prima volta il catalogo completo delle sue opere e ne rivelarono al mondo le partiture, la cui sorprendente bellezza fu ripresentata al pubblico, rendendo finalmente giustizia al genio di un Artista veneto ingiustamente dimenticato. Il programma si aprirà quindi alle grandi pagine ottocentesche, dapprima con la famosa “Serenatella” per mandolino e archi di Pietro Mascagni (centocinquantesimo anniversario della nascita) e successivamente con le Variazioni in mi bemolle maggiore per clarinetto e archi su temi di “Mosè in Egitto” e de “La Donna del Lago” di Rossini, di cui non vi sono ricorrenze nell’anno in corso ma che “I Solisti Veneti” e il Maestro Claudio Scimone hanno voluto inserire nel programma come omaggio alla terra in cui viene eseguito il concerto. Ai due massimi protagonisti dell’operismo europeo dell’Ottocento – Richard Wagner e Giuseppe Verdi – entrambi nati nel 1813, quindi duecent’anni fa, sarà affidato l’onore di suggellare la ricca rassegna di celebrazioni con due autentici gioielli musicali: l’Adagio in re bemolle maggiore per clarinetto e archi e quel capolavoro assoluto che occupa un posto a sé nella letteratura quartettistica il “Quartetto in mi minore”, l’unica pagina di Verdi di ampio respiro ed esclusivamente strumentale che è pervenuta fino a noi e che lo stesso Autore voleva eseguito raddoppiando le parti, cioè aumentando il numero degli esecutori poichè, sosteneva, « vi sono frasi che esigono un suono pieno e grasso piuttosto che il magro di un solo violino ». L’evento di cui sopra si terrà in collaborazione con

 

il COMUNE DI URBINO – ASSESSORATO ALLA CULTURA,BENI CULTURALI, PARI OPPORTUNITÁ e LA CAPPELLA MUSICALE SS. SACRAMENTO DI URBINO.

 

 

 

INGRESSO GRATUITO SU INVITO DA RITIRARSI OBBLIGATORIAMENTE

A URBINO, presso I.A.T – Via Puccinotti, 35 – tel. 0722 2613 da lunedì a venerdì 11 ottobre 2013, con orari: 9.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00 e presso la biglietteria del Teatro Sanzio, Corso Matteotti – tel. 0722 2281 l’11 ottobre 2013 dalle ore 19 a inizio concerto.

A PESARO, presso Libreria Campus Gulliver – Via Rossini, 33 – tel. 0721 31438 da lunedì 7 a venerdì 11 ottobre 2013.

PER INFORMAZIONI

a URBINO, Comune di Urbino – Servizio Cultura e Turismo, Via Puccinotti, 33 – Tel. 0722 309601-602

a PADOVA, Ente “I Solisti Veneti”, Piazzale Pontecorvo, 4/a – Tel. 049 666128

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>