MotoGp, in Malesia lo “specialista” Valentino Rossi vuole fare uno scherzo a Marquez

di 

10 ottobre 2013

Domenica in Malesia si corre la 15esima prova del mondiale MotoGp. Sul circuito di Sepang sarà una gara “calda”, non solo per la temperatura dell’aria. Domenica infatti per la MotoGp inizia quel trittico di corse una dietro l’altra, (Sepang- Phillip Island e Motegi) dove per i piloti è vietato sbagliare perché in caso di scivolata la botta, anche non troppo grave, sarebbe difficile da assorbire nel giro di pochi giorni. Ma questo è e il calendario Moto Gp quindi per Valentino Rossi e soci oltre alle temperature equatoriali e all’umidità c’è un avversario in più.

Marquez guida la classifica della MotoGp con 39 punti di vantaggio su Lorenzo, terzo Pedrosa quarto Rossi ed è proprio lui che in questa occasione potrebbe fare il guastafeste rompendo a Marc le uova nel paniere. Se infatti Vale riuscisse a mettere dietro Marquez e fargli perdere punti preziosi mentre Pedrosa e Lorenzo lottassero per contendersi il gradino più alto del podio la lotta per la conquista del titolo iridato potrebbe riaprirsi. Valentino, sul tracciato che ci ha portato via l’indimenticabile Marco Simoncelli nel 2011, potrebbe davvero fare la differenza visto che ci ha vinto ben sette volte, l’ultima delle quali nel 2010 proprio in sella alla M1 della Yamaha. Ma nella conferenza stampa di rito pre -gara che si è tenuta come al solito nel giovedì pomeriggio, il Dottore ha tenuto un profilo “basso”: “Tutti i piloti della classe regina conoscono la pista alla perfezione- ha detto Rossi- e quindi la gara sarà dura non solo per le temperature. Però –ha aggiunto il nove volte iridato- correre qui è divertente, speriamo domenica non piova perché lo scorso anno con la pioggia non mi sono divertito molto”. Poi Vale fa un bilancio affermando: “Nelle ultime gare sono migliorato ma non sono ancora sul livello dei primi tre: raggiungere questo livello sarà l’obbiettivo di questa e delle gare restanti”. Gli appassionati che vorranno seguire le prove venerdì e sabato in diretta Tv dovranno sacrificare alcune ore di sonno visto che il fuso orario prevede + 7 ore in Malesia rispetto all’Italia. Per le gare domenica si comincia alle 7, ora italiana, con la Moto 3; alle 8,20 Moto2 e alle 10 lo start per la MotoGp trasmesse in diretta da Mediaset su Italia1 e su Italia 2.

Costruito nel 1998, il tracciato di Sepang con i suoi 5.548 metri di lunghezza è il più lungo del mondiale, il nastro d’asfalto ha una larghezza nel punto più ampio di 25 metri e il rettilineo è lungo 920 metri, 15 le curve, 5 a sinistra e 10 a destra.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>