Magi: “E’ il compleanno di mia madre, le avrei voluto regalare i 3 punti”. E Favo è sarcastico: “Spero che stavolta non facciano ricorso”

di 

13 ottobre 2013

Bianchi, esordio perfetto

Bianchi, esordio perfetto

PESARO – “Non sono contento del pareggio perché è il compleanno di mia madre e avrei voluto regalarle tre punti… così mi toccherà spender di più”. Usa l’ironia Giuseppe Magi nel commentare il 2-2 con la Maceratese di oggi. “A me globalmente la partita è piaciuta – ha detto in sala stampa l’allenatore della Vis – I ragazzi hanno sofferto nella maniera giusta nella prima metà riuscendo a ribaltare il risultato a inizio ripresa. E’ chiaro che abbiamo commesso anche diversi errori, ma se fossimo già pronti per giocare un campionato perfetto sarebbe troppo bello”.

A chi gli fa notare che poteva cambiare qualcosa prima, Magi risponde così: “Quest’anno vedo un atteggiamento più ostile nei nostri confronti. Quando non vinciamo, si cerca sempre qualcuno a cui dare la colpa. Non è questo il modo giusto per analizzare le partite. Loro hanno giocato un buonissimo primo tempo, facendo più possesso palla e guadagnando metri, ma hanno tirato in porta solamente da 30 metri, pareggiando nella ripresa perché noi abbiamo perso un uomo in mezzo all’area. La verità è che forse serviva un difensore in più. Abbiamo fatto la stessa cosa che avevamo fatto nel derby col Fano, tirando i remi in barca sul 2-1. Se una volta può succedere, la seconda suona come un campanello d’allarme su cui lavorare. Bianchi subito titolare? L’avevo visto in ottime condizioni fin dal primo allenamento, e infatti ha offerto una buona prestazione anche al di là della rete del momentaneo pareggio”.

 

Sarcastico Massimiliano Favo, l’allenatore della Maceratese: “Spero che Leonardi stavolta non faccia ricorso”. Una battuta che si riferisce al 3-0 a tavolino pro-Vis della passata stagione che diede all’Ancona una bella spallata in chiave playoff. Poi, però, il trainer partenopeo aggiusta il tiro: “Leonardi è molto bravo nelle carte federali ma anche nel costruire le squadre, visto che la Vis che ha messo su è formata da ragazzi molto ma molto bravi. E’ chiaro che quanto successo l’anno scorso un po’ mi fa avere il dente avvelenato, perché a me le partite piace vincerle sul campo, anche se va detto che sono passati mesi e bisogna voltar pagina e andare avanti”.

Fabio Bianchi, subito in rete all’esordio stagionale: “Grazie all’ambiente Vis per come mi ha riaccolto. Sono grato ai compagni, alla società e pure a voi giornalisti che mi dimostrate che evidentemente era nato qualcosa con questa città e con questa maglia. Sulla partita dico che siamo stati bravi a ribaltarla sfiorando anche il 3-1 (con Ridolfi, ndr). Peccato averla pareggiata, però sono convinto che questo gruppo può fare veramente bene”.

Alberto Torelli: “C’erano il d.s. dell’Atalanta Gabriele Zamagna e Davide Ballardini? Avevo letto della loro annunciata presenza allo stadio – ma non è che questa cosa abbia fatto nascere in me chissà che motivazione particolare. Io cerco sempre di migliorare, seguendo i consigli del mister e del direttore”.

Per leggere tabellino e le azioni della partita clicca su http://www.pu24.it/2013/10/13/vis-pesaro-maceratese-gli-aggiornamenti-in-tempo-reale/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>