Le Mustang corrono più veloce dell’Umbria e vanno in meta

di 

14 ottobre 2013

PESARO – Buona la seconda. Le Mustang Rugby Pesaro domenica hanno trovato la prima vittoria del campionato per 17-5 contro le ragazze dell’Umbria Rugby. Una partita affrontata con coraggio e determinazione e che le ripaga della inutile trasferta di una settimana prima a Roma quando la partita è stata sospesa dopo appena un minuto a causa della mancanza del numero minimo di giocatrici, dopo l’infortunio di Sharon Troiano, con una panchina inesistente.

Le Mustang

Le Mustang

Ben diversamente è andata contro le umbre, reduci dal successo con le bolognesi della scorsa settimana. Con in panchina Giorgio Mattucci coach delle ragazze del CUS Ancona, in sostituzione di Ascierto, la partita sembra mettersi male con una meta non trasformata dell’Umbria al calcio d’inizio. Le ragazze ospiti bucano la difesa pesarese evidentemente disattenta e non ancora entrata in partita e segnano una facile meta.

Le pesaresi però non si danno per vinte e, con una rosa composta anche da romagnole del Ravenna e anconetane del CUS, e si riorganizzano. Resistono alle prime percussioni delle umbre e si portano nella metà campo avversaria. Trovano il loro punto di forza nelle maul e a partire da una di queste impostata centralmente dal capitano Elisa Lisotti, il mediano Chiara Volpi apre sulla destra e con un’azione da manuale la palla arriva all’estremo Cristina Jorba Claros che realizza la prima meta pesarese, trasformata in drop dalla riminese Diletta Nicoletti. Le ragazze rinfrancate insistono e dopo un tentativo di penalty fallito dalle umbre, finiscono il primo tempo nei ventidue avversari sul 7-5.

Nel secondo tempo la musica non cambia e le Mustang continuano il loro lavoro ordinato in difesa proponendosi spesso in attacco e vanno a segno a metà circa del secondo tempo con la prima meta in campionato di Petra Zavodna. Ci si aspetta una reazione d’orgoglio delle umbre, ma le pesaresi mantengono il controllo del gioco e se prima si vedono annullare una meta per un in avanti con Diletta Nicoletti, poi conquistano la mischia conseguente e con la terza linea Nicoletti segnano la terza meta. Le umbre finiscono con forza e orgoglio nei ventidue delle pesaresi che però riescono a contenerle fino alla fine per il conclusivo 17-5

 

Le Mustang di giornata erano: Cristina Jorba Claros, Serena Tecchi, Petra Zavodna, Sofia Gnassi, Sabrina Brienza (Maria Stefania Giorgi), Sharon Troiano, Elisa Lisotti, Diletta Nicoletti, Jessica Belli, Silvia Farabegoli, Birgit Costazza, Carolina Maran, Laura Vitali, Eleonora Bartoloni (Rosa Bungaro) All. Giorgio Mattucci A disp. Lisa Tomasucci, Samantha Tombini, Silvia Giraldi, Maria Giovanna Ianuario

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>