Sant’Angelo in Vado, Spacca dà il via alla Mostra numero 50 e poi si mette a cercare… il tartufo

di 

14 ottobre 2013

SANT’ANGELO IN VADO – “Il Tartufo è il simbolo dell’eccellenza. Possiamo pensare al tartufo come all’ambasciatore della cultura marchigiana nel mondo. Le manifestazioni a lui dedicate servono anche per presentare le Marche in tutte le loro tipicità, è per questo che viene inserito al centro degli eventi che mirano all’internazionalizzazione della nostra Regione”.

Sono queste le parole del presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca a margine del taglio del nastro della cinquantesima edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche a S.Angelo in Vado. Alla presenza di Renato Claudio Minardi, assessore provinciale con delega all’enogastronomia, Elisabetta Foschi, consigliere regionale, Alberto Drudi, Presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, Gianluca Carrabs, amministratore unico dell’Assam e naturalmente del primo cittadino di Sant’Angelo in Vado Settimio Bravi, il presidente delle Marche ha tagliato il nastro dell’edizione anniversario della Mostra.

Spacca intento a cercare tartufi

Spacca intento a cercare tartufi

Dopo la cerimonia inaugurale, accompagnata dall’inno nazionale, il Presidente ha fatto si è cimentato nella ricerca del prezioso tubero direttamente in piazza Umberto I, dove è stato ricreato tra gli stand dei tartufai un vero e proprio bosco. Spacca, accompagnato da un cavatore locale col suo fido cane, ha provato l’esperienza di estrarre un vero Tartufo. Facendosi largo tra i numerosissimi visitatori che affollavano il centro storico, dopo il saluto ai vari espositori, il presidente ha visitato lo stand di Campagna Amica, promossa da Coldiretti Pesaro-Urbino.

Sono intanto già partiti i preparativi per il 35° Motoraduno internazionale del Tartufo che porterà alla corte di Re Tartufo che nella scorsa edizione ha toccato oltre 5000 presenze. La Città del Tartufo è da sempre terra di centauri e santuario per i motoradunisti di tutta Europa, che dal lontano 1978 si danno appuntamento il terzo fine settimana di ottobre (18-19-20) al Motoraduno di Sant’Angelo in Vado.

Per l’occasione oltre ai ristorantini e alle stuzzicherie si apriranno anche le Cantine monumentali promosse dal locale Motoclub Tonino Benelli.

Tutto il prossimo weekend sarà costellate da eventi, mostre, punti di musica live, musei aperti e dalla possibilità di visite guidate alla Domus del Mito, una domus di epoca romana con meravigliosi pavimenti musivi policromi.

 

Per Info: Segreteria Mostra del Tartufo tel. 0722 819924

mail: info@mostratartufo.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>