“Nuvola informatica”, martedì si presentano le opportunità per cittadini, imprese e amministrazioni

di 

21 ottobre 2013

PESARO – Martedì 22 ottobre, alle ore 8.45, nella Sala del consiglio provinciale “W.Pierangeli” di Pesaro (viale Gramsci 4), verrà illustrato il “Cloud computing” (nuvola informatica), un’opportunità per cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche di ridurre notevolmente i costi e l’impatto ambientale tramite la tecnologia. L’appuntamento, aperto a tutti, è promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dall’associazione Tecla, insieme a vari partner del progetto europeo “Secovia” (www.secovia.eu).

 

Nuvola informatica

Nuvola informatica

Per i meno esperti, con il termine di “nuvola informatica” si intende un “contenitore” di informazioni e documenti condiviso da più utenti, fruibile in uno spazio virtuale accessibile in rete. Un’area esterna di lavoro, dunque, che consente, tra le altre cose, di mettere a disposizione i dati della pubblica amministrazione a cittadini, imprese ed altre amministrazioni.

 

All’incontro di martedì interverranno il presidente della Provincia e amministratore di Tecla Matteo Ricci, il direttore del Sistema informativo e statistico della Provincia Adriano Gattoni, il Project manager della Regione Emilia Romagna Kussai Shahin (“Principali obiettivi e risultati del progetto”) e il professore di “Information technology” dell’Università di Urbino Laerte Sorini (“Benefici e ostacoli al cloud computing”), per poi lasciare spazio alla presentazione di “buone pratiche” avviate nel “cloud computing” a livello regionale e locale. Ne parleranno Andrea Sergiacomi della Regione Marche (“Mcloud: l’approccio cloud open source della regione Marche alla crescita digitale”), Massimo Fustini del coordinamento del Piano Telematico dell’Emilia Romagna (“La strategia della Regione verso il cloud”), Pasquale Curcio della Provincia di Brescia (“L’erogazione dei servizi on-line e i Centri servizi territoriali: il caso del Centro Innovazione e Tecnologie della Provincia di Brescia”) e Roberto Cordella della Provincia di Pesaro e Urbino (“L’architettura di cloud nella Provincia di Pesaro e Urbino tramite il Centro Servizi Territoriale: sviluppi e prospettive”). Dopo il dibattito, concluderà l’incontro l’assessore provinciale alle Reti informatiche e innovazione Tarcisio Porto.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>