Aspettando il referendum per la fusione, a Lunano sono volate le “Apifarfalle”

di 

22 ottobre 2013

LUNANO – Una provincia di Apifarfalle è volata a Lunano per la sua decima edizione, dove sono stati celebrati quanti si sono distinti in diversi ambiti: da quello umano a quello scientifico, passando per gli ambiti sportivo ed economico, senza dimenticare il sociale e la categoria dei giovani talenti.

La conduzione è stata affidata alla giornalista Micaela Vitri, che ha introdotto i premiati, proposti dal comitato ristretto, ordini professionali, associazioni, università e pubbliche amministrazioni, accompagnandoli con la motivazione per il quale hanno ricevuto il riconoscimento.

A fare gli onori di casa il sindaco di Lunano Claudio Ceregini e il presidente della nostra Provincia Matteo Ricci.

Un provincia di Apifarfalle, come ricordato in apertura di cerimonia, è un importante riconoscimento, simbolico, dedicato a tutte le “Apifarfalle” del territorio provinciale che si sono distinte e che hanno portato agli onori, con il proprio operato, il nome di Pesaro e Urbino.

Come in ogni edizione è il comitato ristretto del premio a sancire il vincitore in base, anche, alle candidature pervenute. Tutti i vincitori sono stati inseriti in un libro testimonianza dove da 10 anni vengono trascritti i nomi.

Il premio è itinerante e, come spiega il presidente della Provincia Ricci, viene abbinato alle varie manifestazioni del territorio. Quest’anno è stato scelto Lunano in cocomitanza della 42esima festa della Castagna, sicuramente non casuale la scelta, visto che il piccolo Comune dell’alto Montefeltro sta concretizzando l’ipotesi di fusione con i Comuni di Piandimeleto e Belforte all’Isauro in un prossimo referendum.

Tags: , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>