Il Consiglio regionale modifica le modalità del referendum su Marotta, Aguzzi non ci sta

di 

22 ottobre 2013

FANO – Il sindaco Aguzzi ha commentato in maniera negativa la decisione del consiglio regionale delle Marche che, oggi, ha votato una legge che modifica le modalità del referendum di Marotta Unita. L’Assemblea ha approvato a maggioranza l’atto che indice il referendum consultivo per il passaggio di Marotta di Fano al Comune di Mondolfo con l’allargamento della base elettorale. Aguzzi ha rimarcato come “non c’era nessun punto all’ordine del giorno che prevedeva una argomentazione sul Referendum di Marotta Unita. Un argomento così importante meritava una preparazione ed un approfondimento  per poi essere votato dall’aula a maggioranza. Ora, per decidere se 3000 cittadini del nostro comune debbano cambiare residenza ed andare sotto il comune di Mondolfo sono chiamati a votare anche parte dei cittadini di Mondolfo, così come stabilisce la nuova legge varata oggi dalla Regione. Potremmo ricorrere al Tar”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>