Ivano Dionigi, quando il Magnifico Rettore va a canestro

di 

23 ottobre 2013

PESARO – Studenti bolognesi a lezione da Ivano Dionigi, ma una volta tanto non si tratta di latino, di cui il professore pesarese è sublime maestro. Il Magnifico Rettore dell’Università Alma Mater si è esibito in una passione che magari pochi accademici ipotizzerebbero: la pallacanestro. Così, come racconta l’edizione bolognese di repubblica.it, Dionigi è stato protagonista apprezzato, applaudito dagli studenti in occasione della festa che ha inaugurato l’anno accademico. E ha realizzato, dalla media distanza e da sotto, un paio di canestri che hanno strappato il compiacimento dei presenti.

 

 

Il professore pesarese Ivano Dionigi.

Il professore pesarese Ivano Dionigi.

Del resto, in occasione della premiazione del Circolo della Stampa, Dionigi ha raccontato quando, con il compianto Marcello Stefanini, che pure era il tesoriere del Pci, entrambi a Bologna, alla Festa Nazionale de L’Unità preferivano il Trofeo Battilani, storico torneo estivo.

 

 

Per i pochi che non lo sapessero, il professor Ivano Dionigi è grandissimo tifoso della Victoria Libertas, e quando gli impegni glielo consentono, anche all’Adriatic Arena. Così, leggendo l’articolo, con tanto di video che gli ha dedicato l’edizione bolognese di repubblica.it, abbiamo scritto al responsabile della redazione felsinea, Walter Fuochi, uno dei più preparati giornalisti di basket, per chiedergli se ci consentiva di riprendere la notizia e l’immagine, “visto che Dionigi ha dato lezione ai bolognesi su come si fa canestro”. Ottenuta l’autorizzazione, proponiamo il rettore in azione di palleggio, ma con lo sguardo verso il canestro, pronto al tiro. Che grande!

ULTIME IN CASA VUELLE:

GIOVEDì, alle 17.30, la Vuelle sosterrà uno scrimmage con Recanati.

Un commento to “Ivano Dionigi, quando il Magnifico Rettore va a canestro”

  1. STEFANO GIAMPAOLI scrive:

    La “linguaccia del tifoso” non può che gioire nel vedere come il “Rettore” sappia ancora oggi coniugare l’umanesimo, di cui è uno dei più grandi protagonisti contemporanei, con il gioco del basket. Congratulations!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>