“Per un’estate sola”: a San Costanzo Maura Maioli presenta la sua ultima fatica letteraria

di 

23 ottobre 2013

La biblioteca San Costanzo

La biblioteca San Costanzo

SAN COSTANZO – Si terrà sabato 26 ottobre alle ore 18, presso la biblioteca comunale di Palazzo Cassi, la presentazione dell’ultimo libro di Maura Maioli “Per un’estate sola”,  edito da Italic Pequod nel 2012, che sarà intervistata da Genni Ceresani.

Scrittrice e traduttrice di grandi successi editoriali(“Che pasticcio Bridget Jones!” di H. Fielding), Maura racconta la storia di due adolescenti e del loro viaggio in Argentina che segnerà per sempre le loro vite.

L’incontro rientra nella rassegna Tra mare e crinale, una serie di iniziative atte a promuovere la cultura in tutte le sue forme, giunta alla sua seconda edizione e realizzata di concerto dai Comuni di Fano, San Costanzo, Cartoceto, Mombaroccio: Per tutti i sabati infatti, fino al 21 dicembre, nelle biblioteche del nostro territorio, si susseguiranno numerosi appuntamenti culturali, incontri con autori e reading, accompagnati da video e musica, organizzati grazie alla collaborazione di Aras Edizioni e Italic Pequod, due case editrici marchigiane che da sempre promuovono il loro catalogo collaborando con i servizi sul territorio.

Questo incontro offre l’opportunità di conoscere un’autrice fanese di grande spessore nonché di visitare la nuova Biblioteca Comunale di San Costanzo, nella splendida cornice di Palazzo Cassi, recentemente restaurato.

 

Biografia

Maura Maioli, nata a Rimini, è insegnante e traduttrice. Collabora con le case editrici Sonzogno, Rizzoli e Bompiani, tra i numerosi libri tradotti si ricordano “Che pasticcio Bridget Jones!” di H. Fielding, “Il ritorno di Piccolo Grande Uomo” di T. Berger e “Con la neve fino agli occhi” di R. Sabbag. Ha pubblicato “Le colline del silenzio” (Guaraldi, 1995) finalista all’ottava edizione del premio Italo Calvino e “Dila e gli altri” (Pequod, 2010).
“Per un’estate sola” pubblicato da Italic nel 2012 è il suo ultimo romanzo.

Tags: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>