Quasi nuda sul palco, la pesarese Maria Luce rifiuta il ruolo principale nel colossal Romeo e Giulietta

di 

23 ottobre 2013

PESARO – Romeo può aspettare. Lei, quel balcone, ha deciso di lasciarlo ad altre giuliette. E’ la storia della pesarese Maria Luce Gamboni, 18 anni, talento della musica, maturanda al Liceo Classico Mamiani, iscritta al settimo anno di Conservatorio. E’ la storia che racconta il Nuovo Amico: una ragazza a un passo dal sogno che, per rispetto di se stessa, dei suoi principi, ha deciso di non recitare nel secondo atto una scena di seminudo e per questo ha rinunciato alla parte principale nel musical “Giulietta e Romeo”, una produzione colossale targata Zard che, in Francia, ha conquistato ad oggi due milioni di spettatori e venduto 6 milioni di dischi. In Italia l’evento è stato presentato semplicemente come “il più grande spettacolo mai prodotto”. Maria Luce ha stracciato il contratto e, da Roma, è tornata a Pesaro. Una scelta controcorrente.

Maria Luce Gamboni

Maria Luce Gamboni, giovane talento musicale pesarese: sul suo curriculum una partecipazione allo Zecchino D’Oro, Ti lascio una Canzone (Rai), Talent Vocal Section, Reginetta della Canzone, Fata d’Oro e concorso Città di Pesaro

Anche perché il regista, che in un primo momento aveva accettato che la ragazza indossasse almeno la biancheria intima, a soli 10 giorni dalla prima ha cambiato idea. Da qui, la decisione di scendere da quel treno che aveva sempre sognato. E condividere questa scelta, con una lettera, ai compagni di scuola del Mamiani: “Il produttore mi si è avvicinato e mi ha chiesto se allora me la sentivo di mettere il mio corpo seminudo a servizio di quella scena – racconta Maria Luce in un passaggio della sua lettera pubblicata integralmente dal Nuovo Amico -. In quel momento mi sono sentita considerata un oggetto in mano a degli uomini che volevano fare di me e del mio corpo il loro successo ma io non potevo permetterglielo, non volevo permetterglielo. Allora ho subito detto che se non mi fossero venuti incontro me ne sarei andata visto che nel contratto lavorativo non era presente nessuna richiesta di questo genere. Così il produttore una volta riferito ciò al regista mi chiamò in produzione e mi disse esattamente queste parole: “il regista mi ha detto che se decidi di non fare quella scena nel modo in cui ti è stato richiesto, non farai lo spettacolo”.

2 Commenti to “Quasi nuda sul palco, la pesarese Maria Luce rifiuta il ruolo principale nel colossal Romeo e Giulietta”

  1. Giovanni scrive:

    Questo vuol dire essere di carattere
    Questo vul dire andare contro corrente
    Sei MERAVIGLIOSA

  2. susana scrive:

    eroina 100%.
    sei un esempio a questo mondo che solo pensa a fare soldi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>