Volley Pesaro, presentato il volume fotografico realizzato da Ronci

di 

24 ottobre 2013

PESARO – “Tutti a bordo..la storia continua”. Si apre così il volume fotografico ‘Volley Pesaro’, realizzato da Rossano Ronci Studios e presentato questa sera alla Fondazione Centro Arti Visive Pescheria. Insieme ai presidenti Barbara Rossi e Giancarlo Sorbini, il giornalista Luciano Murgia ha ripercorso la storia di Snoopy e Robur, oggi unite sotto il nome di Volley Pesaro. Il volume fotografico è un racconto dei tanti momenti che si vivono quotidianamente all’interno del Palasnoopy. “Rossano, con le sue foto, ha saputo cogliere l’anima e il cuore del Palasnoopy” ha detto Murgia durante la presentazione. Di fronte ad un numeroso pubblico, fatto di giovani atlete ma non solo, Barbara Rossi prima e Rossano Ronci poi hanno raccontato le emozioni e le difficoltà di realizzare un simile progetto: “Quando Rossano mi ha proposto di realizzare un volume fotografico, credevo volesse fotografare la serie A. Invece no, lui non voleva rappresentare atlete, ma persone – racconta il presidente Snoopy – Questa cosa mi ha colpita molto. E non vi nascondo che vedere questo libro mi emoziona tantissimo”. Un libro realizzato dopo un anno e mezzo di lavoro, durante il quale Ronci si è aggirato in maniera discreta tra le atlete e gli allenatori: “E’ stato forse uno dei lavori più difficili – spiega – perchè quella di Volley Pesaro è una realtà complessa e dalle mille sfaccettature”. E Ronci è riuscito nell’intento di raccontare quei dettagli, quelle sfumature alle quali non si da importanza. Come spiega Stefano Gambelli, direttore tecnico di Snoopy e Robur: “Queste foto mi hanno fatto notare dettagli ai quali non facevo più caso, per colpa forse dell’abitudine. Sensazioni però che sono sempre belle da rivivere”.

E la bellezza e l’unicità del libro sta proprio nel fatto che atlete di B1 e bambine del minivolley hanno la stessa importanza, come sottolinea Giancarlo Sorbini: “non ci sono foto di personaggi famosi. Rossano ha colto la delicatezza del nostro ambiente. E mi viene in mente la frase di una famosa canzone “ti darei gli occhi miei per vedere ciò che non vedi”…” Mentre scorrevano le immagini di un video realizzato con le foto del volume, Massimo Pantieri, storico allenatore della Snoopy, ha fatto notare come la società negli anni si sia evoluta, diventando una realtà sempre più complessa e difficile da gestire, “ma in grado di darti soddisfazioni uniche”. E sono proprio queste soddisfazioni che mandano avanti e nutrono il cuore di Volley Pesaro. Perchè, nonostante le difficoltà: “Tutti a bordo…la storia continua”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>