Case popolari, salviamo gli sfrattati dando una mano… ai costruttori

di 

25 ottobre 2013

PESARO – La Giunta comunale di Pesaro ha fatto molto bene – dimostrando lungimiranza politica – ad accogliere tutte quelle sollecitazioni che negli ultimi mesi spingevano per modificare il progetto di realizzazione di 24 case popolari a Muraglia, finanziato con 5 milioni 500mila euro dalla Regione Marche, investendo quella cifra per un bando di gara che aiuti i costruttori alle prese con decine di appartamenti invenduti a metterli sul mercato come case popolari, evitando ulteriore occupazione di suolo, evitando la creazione di una sorta di ghetto (tanti casi di disagio sociale messi insieme creano una cellula di marginalità sociale, mentre tanti casi di disagio sociale disseminati sull’intera area urbana hanno ottime probabilità di uscire dalla marginalità sociale), e rendendo disponibili subito appartamenti già pronti, considerando che abbiamo una media mensile nell’anno 2013 di 70 sfratti esecutivi nel Comune di Pesaro. Una mossa che meritava maggiore investimento in termini di comunicazione anche politica dell’operazione, perché la città di tutti è una città “vocata” agli ultimi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>