Volley Pesaro e Avis Pesaro insieme per i più piccoli

di 

25 ottobre 2013

PESARO – Volley Pesaro si radica sempre più nel territorio. Dopo la collaborazione con i Musei Civici di Pesaro, la società pesarese è pronta per avviare un progetto con l’Avis Pesaro. L’intento di Barbara Rossi, presidente Snoopy, Giancarlo Sorbini, presidente Robur e Vittorio Gemellaro, presidente Avis Pesaro, è di realizzare una serie di incontri pedagogico-educativi con i bambini di Volley Pesaro. Incontri a tema volti a sensibilizzare i più piccoli sul concetto di comunità e di solidarietà. Già la Snoopy lo scorso anno aveva organizzato incontri sui problemi legati all’adolescenza. Quest’anno l’attenzione sarà rivolta verso i bambini della prima fascia di età, a partire dalle elementari.

“E’ un progetto che mi affascina molto – spiega Barbara Rossi – con Avis Pesaro condividiamo valori e principi che ci hanno portati all’idea di questa collaborazione”. Collaborazione che si estenderà anche alla prima squadra. “Tutti i donatori – continua Rossi – avranno diritto ad uno sconto sull’abbonamento per seguire il campionato della B1. Basterà presentare il Libretto del Donatore al momento dell’acquisto e si pagheranno 40 euro al posto di 50″. Il simbolo dell’Avis Pesaro sarà presente nelle maglie di riscaldamento della B1, ma non solo. Vittorio Gemellaro, colpito dall’impronta data a ‘Campioni di Vita 2012′ e dai suoi contenuti, ha voluto contribuire anche alla realizzazione di ‘Campioni di vita 2013′, che si svolgerà mercoledì 30 ottobre.

Insomma, una partnership a 360° quella tra Volley Pesaro e l’Avis Pesaro. “Non ci interessa tanto la visibilità – conclude Vittorio Gemellaro – ma piuttosto la possibilità di poter fare arrivare il nostro messaggio a quante più persone possibili, a partire dai più piccoli”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>