Cacciatore impallina l’Alma il Matelica vola e il Fano scivola giù. Scintille tifosi-Provenzano

di 

28 ottobre 2013

MATELICA – FANO 4-2

MATELICA: Passeri, Silvestrini (81′ Vitali), Gilardi, Scartozzi, D’Addazio, Ercoli, Moretti, Mangiola, Api (59′ Staffolani), Cacciatore, Martini (70′ Scotini). All. Carucci

FANO: Tonelli, Clemente, Cesaroni, Fatica, Torta, Nodari, Fabbri (78′ Bracci), Provenzano (89′ Favo), Stefanelli, Antonioni, Cicino, (10′  Marcantognini). All. Omiccioli

ARBITRO: Simiele di Albano

MARCATORI: 11′ Api su rig, 24′, 30′ su rig. e 57′ Cacciatore, 66′ Provenzano, 93′ Fatica

NOTE: espulso al 10′ Tonelli (F) per fallo su chiara occasione da rete. Recuperi: pt 1′, st 3′

Mister Mirco Omiccioli

Mister Mirco Omiccioli

MATELICA – Tutto storto. La vendetta dell’ex, o quasi, Cacciatore (scartato qualche anno fa dai granata ai tempi della Seconda Divisione), l’espulsione lampo di Tonelli (già sostituto dello squalificato Ginestra) con l’esordio di Marcantognini, il gol apripista di Api sul conseguente rigore e  un 4-0 secco addolcito, ma di pochissimo, dai gol di Provenzano davanti la porta e Fatica con un tiro nell’area piccola. Un Fano già falcidiato dalle assenze, subito messo sotto dalla matricola Matelica affamato di vittorie casalinghe (questa è stata la prima) e che ha registrato ancora uno stato di massima tensione fra la tifoseria granata e Provenzano (vedi l’esultanza polemica per il momentaneo 4-1, nonostante il confronto andato in onda nei giorni scorsi). Mister Omiccioli rischia?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>