Chiude la Iterby, dall’8 novembre 79 lavoratori licenziati

di 

31 ottobre 2013

PESARO –  La Iterby, azienda produttrice di arredi per uffici, nonostante le effimere promesse circa la ricerca di altri soci, ha deciso di mettere la società in liquidazione e, a partire dall’8 novembre prossimo, tutti i rapporti con i 79 lavoratori saranno interrotti. In altre parole la fabbrica chiude e 79 persone saranno in mezzo ad una strada.

Lo scrive la Fillea Cgil che dice di aver cercato in questi anni “tutte le soluzioni possibili per salvare fabbrica e dipendenti. Ogni strumento possibile è stato utilizzato ma di fronte a questa decisione i lavoratori resteranno disoccupati. Con la Iterby se ne va un’altra impresa del distretto legno-mobile pesarese. La crisi continua a colpire soprattutto quelle aziende che non riescono ad agganciare la ripresa a causa di strutture obsolete, investimenti in innovazione e ricerca assenti, perdita di contatto con la realtà – in trasformazione – dei mercati oppure per scelte manageriali sbagliate. La dura realtà è che dall’8 novembre ci saranno 79 lavoratori senza occupazione, alcuni dei quali sono stati assunti con l’apertura della  fabbrica. Persone che hanno dato tutto: tempo, sudore, fatica ma anche orgoglio lealtà e attaccamento sincero alla loro “fabbrica”. Che dall’8 novembre li lascerà senza più lavoro”.

Tags: , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>