Home Care Premium: dal primo novembre 150 piani di assistenza nei nove Comuni dell’Ambito di Pesaro

di 

31 ottobre 2013

home care premiumPESARO – Il progetto Home Care Premium sta riscuotendo un risultato che va oltre le aspettative sia in termini di richieste da parte di famiglie, appartenenti all’Inps-Gestione Dipendenti pubblici, sia in termini di occupazione creata per aiutare a domicilio persone non autosufficienti (minori, adulti e anziani). Raggiunto il limite massimo di 150 persone in carico all’equipe del Comune di Pesaro e del consorzio Santa Colomba (coordinata dall’assessore alle Politiche sociali e per gli anziani Giuseppina Catalano, insieme al dirigente dell’Ats n° 1 Giuliano Tacchi e alla responsabile del settore anziani dell’Ambito Marina Vagnini), residenti nei nove Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n° 1 di cui Pesaro è l’Amministrazione capofila (gli altri sono Colbordolo, Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Monteciccardo, Montelabbate, Sant’Angelo in Lizzola e Tavullia). Impiegate 115 assistenti familiari, formate 38 persone (uomini e donne, italiani e stranieri) nel primo ciclo di incontri formativi per assistenti familiari, e altrettante sono in attesa di poter partecipare al secondo ciclo di incontri che si svolgeranno il 6-13-20-27 novembre dalle ore 18 alle 20 presso la sala riunioni della Cooperativa Labirinto in via Milazzo 28 a Pesaro (info: 0721.387483). Questo corso di formazione sarà registrato in diretta streaming e diffuso ai 186 Ambiti Territoriali Sociali d’Italia partecipanti al progetto Home Care Premium.

Il progetto Home Care Premium oltre ad erogare somme utili (da novembre 2013 fino a novembre 2014 verranno distribuiti – complessivamente – quasi 55mila euro) a sostenere le spese ingenti relative al mantenimento di una persona non autosufficiente all’interno della propria abitazione, elargisce anche prestazioni a domicilio che vanno ad integrare le prestazioni della badante e dei familiari. Dando alcuni dati utili a fotografare la portata dell’iniziativa, dal 1° novembre hanno trovato impiego 42 operatori socio-sanitari (Oss), 27 assistenti di base (Adb), 12 fisioterapisti, 2 educatori professionali per minori. Inoltre ci sono 47 famiglie – con non autosufficienti a carico – in lista di attesa (quasi il 90% dell’utenza è costituita da anziani).

Il progetto Home Care Premium proseguirà anche nel prossimo anno, con un nuovo bando, ugualmente finanziato dall’Inps-Gestione Dipendenti pubblici e rivolto agli Ambiti Territoriali Sociali, del quale verrà data opportuna comunicazione nei primi mesi del 2014. Approfondimenti sul portale www.ambitosociale.comune.pesaro.pu.it e sulla pagina Facebook “Pesaro Home Care Premium”.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>