Torneo di biliardo città di Fano, al via gli ultimi 4 gironi eliminatori

di 

2 novembre 2013

FANO – Una settimana di grosse sorprese e di grande tecnica professionale al 1° torneo di biliardo città di Fano, dove da domenica scorsa si stanno affrontando 128 giocatori di tutte le categorie, mentre oggi si svolgeranno gli ultimi 4 gironi eliminatori, i primi 2 oggi pomeriggio alle 14.30 e gli ultimi 2 questa sera alle 19.30.

In questi giorni sono passati molti campioni Italiani e stranieri e qualcuno è anche caduto clamorosamente sul tappeto del circolo Fano Fortuna, ma questo è il gioco del biliardo, dove le sorprese non mancano mai.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Oggi pomeriggio tra i molti nomi noti del mondo del biliardo, giocherà anche Auro Bulbarelli, Figlio di Rino Bulbarelli, l’ex “direttore storico” de La Gazzetta di Mantova, è stato a lungo telecronista al Giro d’Italia prima di passare a ricoprire ruoli dirigenziali nel settore ciclismo all’interno della testata Rai sport, un grande appassionato e ottimo giocatore di biliardo.

I nomi che fino ad ora si sono qualificati per le finali di domani (Domenica 03.10.13) sono i seguenti : RICCIOLINI – CORSI – CARBONE – MICUCCI – ROSSETTI – DI PALMA – DIOMAJUTA C. – CORDESCHI –MARIANI – TRIUNFO – RIONDINO.

Ovviamente invitiamo tutti gli sportivi amanti del biliardo a partecipare alla finale di domani, che avranno inizio alle ore 14.00 dove alla fine ci sarà anche la premiazione alla presenza del Sindaco di Fano Stefano Aguzzi e dell’Assessore allo sport Simone Antognozzi.

Un altro importante momento per la città di Fano a livello sportivo ed agonistico, dove in questi nove giorni il circolo Fano Fortuna è stato protagonista assoluto del biliardo nazionale e non solo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>