Un paese e cento storie. La cultura si mangia: dal 6 al 10 novembre si assaggiano le storie delle nostre famiglie

di 

4 novembre 2013

TAVULLIA – Dal 6 al 10 novembre torna per l’ottavo anno la festa con le cene in famiglia, all’insegna della condivisione dei racconti e del buon cibo intorno alla tavola

Assaggiare un territorio e le sue storie, gustando cibo e racconti seduti a tavola con gli abitanti dei nostri borghi e castelli: questa l’idea alla base di Un paese e cento storie, la festa con le cene in famiglia giunta quest’anno all’ottava edizione, in programma dal 6 al 10 novembre tra Pesaro e molti paesi dell’entroterra.

Nata a Belvedere Fogliense di Tavullia, la festa è arrivata nel 2013 a coinvolgere altre tredici località degli immediati dintorni di Pesaro, comprese nei confini comunali di Colbordolo, Monteciccardo, Sant’Angelo in Lizzola e Pesaro: “l’idea è semplice e forse proprio a questa sua genuinità se ne deve il successo”, osserva Claudio Donati, assessore alla Cultura del Comune di Tavullia, ente che otto anni fa ha avviato il progetto; “le “cene in famiglia” furono nel 2005 poco più di un esperimento, un’idea originale nata dalle particolari caratteristiche del borgo di Belvedere e, soprattutto, dalla vocazione all’accoglienza dei suoi abitanti; ci fa molto piacere che la festa si sia così sviluppata attraverso gli anni.”

“Con il motto la cultura si mangia abbiamo voluto attirare l’attenzione su una possibile forma di promozione del nostro territorio”, sottolinea Cristina Ortolani, ideatrice del format dell’iniziativa. “Sin dalla prima edizione il connubio tra storie e cibo è uno degli elementi fondanti e più apprezzati del nostro progetto. Quest’anno abbiamo pensato di ampliare l’idea di accoglienza di Un paese e cento storie ponendo le cene in famiglia al centro di un piccolo tour tra borghi e castelli, con un programma più ricco, che prevede anche dei soggiorni a prezzo convenzionato presso strutture ricettive della zona. Le adesioni non si sono fatte attendere e avremo a cena in famiglia ospiti da tutta Italia.”

Questo il goloso programma: apertura a Pesaro il 6 novembre alle ore 17 con Il Tè delle Cuoche, nell’elegante cornice dell’Enoteca di palazzo Gradari, durante il quale sarà presentato al pubblico il numero zero di “In cucina con la Dirce” – storie, luoghi, sapori, supplemento “cucinario” di “Promemoria”, la fortunata rivista dedicata ai ricordi. “In cucina con la Dirce” sarà distribuita gratuitamente a tutti i presenti.

Dopo l’anteprima di giovedì 7 all’Osteria del Baffon di Candelara si va a “cena in famiglia” venerdì 8 e sabato 9; sempre sabato 9 gli abitanti di Candelara e Novilara, Montefabbri, Monteciccardo e Sant’Angelo in Lizzola accompagneranno gli ospiti nelle “passeggiate raccontate”, novità dell’edizione 2013 della kermesse, che consentirà di scoprire, guidati dai bambini delle scuole primarie o dagli anziani del paese, aneddoti e figure dei borghi e castelli di Un paese e cento storie. Non mancano nel percorso le soste golose, con assaggi e degustazioni.

Domenica 10 si fa festa tutti insieme al Gran Caffè Montelevecchie di Belvedere Fogliense: dalle 16 mostre, racconti e musica, in attesa del secondo appuntamento con “In cucina con la Dirce”, che sarà presentata alle ore 17 anche nel paese dove sono nate le cene in famiglia. Un paese e cento storie 2013 si concluderà come di consueto con la torta gigante dedicata alle Cuoche e alle famiglie, accompagnata da musiche e danze.

Numerosi i soggetti aderenti al progetto, che gode del patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche: accanto ai Comuni elencati in apertura figurano tra gli altri Coldiretti-Campagna Amica, Coop Adriatica, l’Associazione Produttori Valle del Foglia, Bartolucci Francesco srl e un gran numero di associazioni locali, che si aggiungono alle trenta famiglie che aprono le loro case agli ospiti, a riprova della capacità di coinvolgimento di un format sempre più vitale.

Tutte le iniziative sono gratuite; per le cene in famiglia e le passeggiate raccontate è necessaria la prenotazione (Viaggi & Aziende, tel. 0721 410025, info@viaggieaziende.it).

Info: www.unpaesecentostorie.it; info@unpaesecentostorie.it.

Per chi arriva da lontano l’edizione 2013 di Un paese e cento storie prevede anche la possibilità di usufruire di “pacchetti” per i giorni 8-10 novembre: quota di partecipazione 70 euro a testa per due pernottamenti, cena in famiglia e tutti i pasti e, in più, una copia della rivista e il gadget dell’iniziativa (Info e prenotazioni: Viaggi & Aziende, tel. 0721 410025, info@viaggieaziende.it).

 

IL PROGRAMMA

Mercoledì 6 Novembre, ore 17 – Pesaro, Palazzo Gradari – Enoteca “Rossini” Presentazione di In cucina con la Dirce. Storie, luoghi, sapori. Rivista cucinaria tra Pesaro e dintorni

Ospiti d’onore le Cuoche di Un paese e cento storie con le loro torte A tutti gli intervenuti sarà fatto dono di una copia della pubblicazione

Giovedì 7 Novembre, ore 19.45 – Candelara

Anteprima – riapre per una sera l’Osteria “del Baffón” (gratuita, su prenotazione)*

Venerdì 8 Novembre, ore 19.45 – Belvedere Fogliense, Case Bernardi e Padiglione, Candelara, Ginestreto e Novilara, Monteciccardo e Villa Betti, Montelabbate, Montefabbri, Bottega e Talacchio, Sant’Angelo in Lizzola

Cena ‘in famiglia’ (gratuita, su prenotazione)*

Sabato 9 Novembre – Montefabbri, Montegaudio, Sant’Angelo in Lizzola, Candelara, Novilara, Talacchio A spasso con la Dirce. Passeggiate raccontate con sorpresa tra borghi & castelli (gratuite, su prenotazione)*

ore 10 – Montefabbri, il borgo dei sogni, a cura di Comune di Colbordolo ore 12,30 – Montegaudio, Assaggiare il territorio, degustazione a cura di Ristorante Walter, Associazione produttori Valle del Foglia e Comune di Monteciccardo

ore 15 – Sant’Angelo in Lizzola: merenda con la storia, con le piccole guide della Scuola primaria di S. Angelo, in collaborazione con Pro Sant’Angelo ore 17 – Novilara, dai Piceni al Castiglione, a cura di Associazione culturale “L’Anfora”

ore 18 – Candelara, il castello del Barbarossa, a cura di Pro Loco e SOMS Candelara ore 20,30 – Talacchio, Storie da mangiare, degustazione a cura di Coldiretti – Campagna Amica e Comune di Colbordolo

Il ritrovo dei partecipanti è fissato in tutte le località davanti alla porta d’ingresso dei rispettivi castelli; in caso di maltempo gli ospiti potranno ascoltare le storie di paese in sale appositamente predisposte in ciascuna località

Sabato 9 Novembre, ore 19.45 – Belvedere Fogliense, Case Bernardi e Padiglione, Candelara, Ginestreto e Novilara, Monteciccardo e Villa Betti, Montelabbate, Montefabbri, Bottega e Talacchio, Sant’Angelo in Lizzola

Cena ‘in famiglia’ (gratuita, su prenotazione)*

BELVEDERE FOGLIENSE – Via Parrocchiale, davanti al Salone Comunale; BOTTEGA DI COLBORDOLO – piazza G. Rossini; CANDELARA – davanti alla porta d’ingresso al castello; GINESTRETO: davanti alla chiesa di Sant’Antonio nel borgo; MONTECICCARDO – Piazza Europa, davanti alla chiesa di San Sebastiano; MONTELABBATE – davanti all’Abbadia di San Tommaso in Foglia; MONTEFABBRI – davanti alla porta d’ingresso al castello; NOVILARA – davanti alla porta d’ingresso al castello: SANT’ANGELO IN LIZZOLA – davanti alla porta d’ingresso al castello; TALACCHIO: davanti all’Opera Pia “Balestrieri”; VILLA BETTI – Piazza Molino Torre

* Le “Passeggiate raccontate” con le degustazioni e le “cene ‘in famiglia” sono gratuite; è necessario prenotarsi, telefonando al numero 0721 410025 (Viaggi&Aziende – Pesaro) dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 17

Domenica 10 Novembre, dalle ore 16 Belvedere Fogliense (ingresso libero)

> ore 16 da piazza Malatesta A spasso con la Dirce: sulle tracce di Montelevecchie. Passeggiata raccontata con Ida Pazzini Bartolucci e Germano Cecchini (in caso di maltempo gli ospiti potranno ascoltare i racconti di Ida e Germano in Casa Macchini)

> ore 17 Gran Caffè Montelevecchie (Salone Comunale)

Presentazione di In cucina con la Dirce. Storie, luoghi, sapori. Rivista cucinaria tra Pesaro e dintorni – A tutti gli intervenuti sarà fatto dono di una copia della pubblicazione Premiazione della “Dirce dell’anno” 2013

Fuori le Cuoche! Torta finale con musica Ballando ballando… arrivederci al prossimo anno, con le musiche e danze tradizionali di Thomas Bertuccioli

Esposizioni, assaggi, letture – dalle ore 16 > in canonica Oh quante belle torte. Gara di dolci della tradizione (per partecipare alla gara di dolci è sufficiente presentarsi in Canonica entro le ore 16,30 con un dolce realizzato con ricette tradizionali e di famiglia) > nella Sala Pro Loco Fogliense Gelati d’autunno degustazione a cura di Gelateria Polo – Petriano > nella Sala Parrocchiale La stanza dei ricordi. Un paese e cento sguardi. Proiezione dei filmati realizzati nell’edizione 2012 della festa > in Casa Bartolucci La bottega di Pinocchio > in Piazza Caldarroste & Vin brulé e Angolo bimbi a cura di AVIS – Tavullia Pane&Cioccolata, merenda per i più piccini e non solo > in Casa Macchini – la Casa delle Storie La casa del Notaio. Un ricordo della famiglia Olmeda, antica proprietaria della casa L’anima, il cibo: a cena con un paese. Esposizione fotografica su Un paese e cento storie Castelli da sfogliare. Libri e luoghi di Un paese e cento storie.

PER LEGGERE IL PROGRAMMA COMPLETO E ALTRE CURIOSITA’ CLICCA QUI:

un paese e cento storie_programma_email

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>