Gol in campo autogol su facebook, calciatore dell’Atletico Gallo squalificato per 5 mesi

di 

7 novembre 2013

PESARO – I tweet al veleno di Balotelli contro il mondo intero? Quelli di Osvaldo contro il mister? In proporzione, nulla. A Enrico Curzi, 29 anni, giocatore dell’Atletico Gallo e operaio nella vita, autore ieri della rete vincente contro la Pergolese in Coppa Promozione, una frase su facebook, ma indirizzata al Comitato per lo spostamento della partita di Coppa Italia con il Valfoglia, è costata carissima:  5 mesi di squalifica e una multa di 300 euro alla sua società. Succede anche questo nell’epoca dei social network.

Enrico Curzi

Enrico Curzi

In prima istanza, come riportato dal Carlino, il giudice gli aveva dato 4 giornate. In sede di patteggiamento col Procuratore federale stavano per diventare due, poi i giudici hanno respinto tutto spiegando che “Curzi ha violato i doveri di lealtà, correttezza e probità esprimendo pubblicamente giudizi lesivi della reputazione del presidente del Comitato regionale, Paolo Cellini, e più in generale, dell’istituzione del Comitato regionale Marche nel suo complesso e l’intera classe arbitrale». Curioso il fatto che la  frase incriminata sarebbe stata messa in evidenza agli occhi del Comitato tramite una lettera anonima: perché alla fine, tra tweet e post, le vecchie maniere (lettera e anonimato) evidentemente hanno ancora il loro peso…

Tags: , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>