Sostenuto dai Balusch, Volley Pesaro espugna Pagliare, fa poker e balza solitario in vetta alla classifica

di 

9 novembre 2013

LMD GROUP PAGLIARE -VOLLEY PESARO 1-3
PAGLIARE: Agostini, Capriotti, Ambrosini, Concetti, Di Davide, Testella, Ferrara (L), Taddei, Canella, Di Bonaventura, Fedeli, Ventura (L). All. Napoletano
PESARO: Spadoni ne, Carraro, Boriassi, Micheletti (L), Zuccarini, Natale ne, Fiesoli, Salvia, Battistelli, Trinci, Sacchi, Gioia. All. Bertini
PARZIALI: 18-25; 19-25; 25-19; 14-25
NOTE: spettatori circa 400; presenti una decina di Balusch

I magnifici Balusch che hanno seguito le ragazze a Spinetoli, dove gioca Pagliare

I magnifici Balusch che hanno seguito le ragazze a Spinetoli, dove gioca Pagliare

SPINETOLI – Le ragazze di Matteo Bertini fanno poker, conquistando la quarta vittoria consecutiva con una dimostrazione di forza che supera anche i patemi di un terzo set lasciato per strada e balzando solitarie in vetta alla classifica del Girone C di serie B1, grazie alla concomitante sconfitta dell’ex capolista Casette d’Ete, caduta a Perugia, contro una squadra che la presidente del Volley Pesaro, Barbara Rossi, considera una delle più accreditate alla vittoria finale.

E’ vero che Pagliare era, e rimane, penultima, ma è squadra decisamente più esperta, potendo contare sui 28 anni di Agostini, i 33 di Taddei, i 31 di Testella, soprattutto sull’eterna Canella, opposto di 40 anni. Così non mancava qualche interrogativo sulla trasferta nel rumorosissimo impianto di Spinetoli. Davanti a una palazzetto tutto esaurito, si sono fatti sentire gli splendidi Balusch, arrivati con due auto a sostenere le magnifiche dodici.

PRIMO SET: parte meglio la squadra di casa, che al primo time-out tecnico è avanti 8-6. E’ una partita equilibrata con errori da ambo le parti. Le ragazze di Bertini sorpassano grazie a due ace consecutivi di Giulia Carraro. Al contrario, Pagliare è molto fallosa in battuta, ma Pesaro appare imprecisa in difesa. Comunque, con un break di 10 a 5, pesaresi sul più 3 al secondo time-out tecnico: 13-16. Pesaro allunga in apertura sul 13-18 e con Carol Zuccarini ed ace di Boriassi guadagna sei lunghezze: 15-21. Ancora un ace di Miss Servizio Vincente, Carol Zuccarini e Pesaro ha 7 palle set. Manca la prima, ma chiude subito dopo Valentina Salvia: 18-25.

SECONDO SET: Pesaro inizia più concentrata con Carol, Gioia e Fiesoli, mentre Pagliare continua ad aver problemi in battuta. Tre punti per Fiesoli e compagne al primo time-out tecnico: 5-8. Ancora Gioia, Boriassi (veloce) e Carraro a muro per il più 5: 8-13. Immediata reazione delle ragazze di Napoletano: 13-14. Ma al secondo time-out tecnico sono ancora tre i punti che separano le contendenti: 13-16. Con Carraro in battuta a mettere in difficoltà la difesa avversaria, ci pensa Valentina Salvia con due muri consecutivi a spingere Pesaro sul 16-21. Boriassi e una battuta vincente di Fiesoli danno a Pesaro anche il secondo set: 19-25.

TERZO SET: a un set dalla vittoria, Pesaro si distrae e gioca con scarsa precisione, mentre è Pagliare inizia decisa. Fiesoli rompe il digiuno pesarese con una schiacciata e un ace ma è 8-4 Pagliare. Con Zuccarini in battuta, è Fiesoli a trascinare Pesaro sull’11-9. Reazione immediata di Pagliare e 16-12. La squadra di Bertini non morde ed è imprecisa in attacco: 20-15 interno. I muri di Boriassi e gli attacchi di Gioia accorciano le distanze (21-18), ma è un fuoco di paglia. Il terzo set se lo aggiudica la formazione di casa: 25-19.

QUARTO SET: scottata dal parziale precedente, Pesaro parte subito forte ed è avanti di 4 alla prima pausa tecnica (4-8). In evidenza Gioia, ma anche un muro-difesa sempre più incisivo. L’allungo decisivo (6-13) porta la firma di Fiesoli (due ace in fila). Salgono in cattedra Zuccarini e Boriassi, e con una spietata Fiesoli in battuta le pesarese vanno sul più 10 (6-16). Il vantaggio aumenta ancora (9-21) con Pesaro che controlla. Boriassi e Valentina Salvia dal centro e Caterina Gioia spingo alla vittoria, con il set che si chiude sul 14-25. Molto carino, l’allenatore della Lmd Group va a salutare i Balusch e a congratularsi per il meritato successo.

Si ringrazia Filippo Masini per la preziosa collaborazione

Gli altri risultati della quarta giornata

Giocate sabato:

Edilrossi Bastia Umbra – Sartel Olbia 3-0 (25-20; 25-20; 25-20)
Gecom Security Perugia – Azzurra Casette d’Ete 3-0 (25-17; 25-23; 25-22)
Lucky Wind Trevi – Fortitudo Città di Rieti 3-1 (25-15; 25-22; 13-25; 25-17)
Alfieri Cagliari – Todi Volley 1-3 (22-25; 21-25; 25-16; 22-25)
San Michele Firenze – Volley Loreto 3-2 (23-25; 25-14; 25-19; 20-25; 15-10)
Domenica (ore 17,30): Lardini Filottrano – Valdarno Volley Figline Valdarno

La classifica

Pesaro 11
Perugia e Casette d’Ete 9
Bastia Umbra e Olbia 8
Rieti e Filottrano 6
Figline Valdarno, Trevi e Todi 5
Firenze e Loreto 4
Pagliare1
Cagliari 0
Filottrano e Figline Valdarno una partita in meno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>