La conta dei danni: solo a Pesaro 100 interventi per piante cadute per maltempo e raffiche di vento

di 

12 novembre 2013

L'intervento della polizia municipale in Strada dei Colli

L’intervento della polizia municipale in Strada dei Colli

PESARO – Il peggio sembra essere passato. Nella giornata di oggi infatti le squadre del Centro operativo del Comune e il gruppo di volontario  Protezione civile comunale si sono occupati in prevalenza di monitorare il fiume Foglia e di liberare le strade dalle piante cadute in quasi tutti i quartieri cittadini (zona mare, Villa Ceccolini, Villa Fastiggi, Muraglia, San Nicola, viale Marconi, Valle Tresole, Strada Granarola, Fiorenzuola di Focara – strada Valgelata, via Angelo Custode, via Madonna del Monte, via Ancona), a causa del vento fortissimo che ha superato abbondantemente gli 80 chilometri orari.

Il vento e l’acqua precipitata in abbondanza, hanno provocato disagi e danni alla viabilità, ma anche a edifici privati, alle linee elettriche e ad alcune strutture sportive (campo da rugby e campo da calcio a Muraglia).

Nella serata di ieri il maggior numero di interventi è stato effettuato nella zona mare per eliminare gli alberi e i rami caduti (viale Trieste), mentre nella notte, si è proseguito nel monitoraggio del fiume Foglia, che , alle 3.30, ha fatto registrare il livello massimo di piena, senza però esondare. Ciò ha comportato la chiusura del sottopasso di via Gradara che è stato allagato; disagi anche in via Fano, dove hanno tracimato i collettori fognari.

La situazione è comunque in via di risoluzione, nella tarda serata di oggi verrà ripristinata la viabilità anche in via Gradara, mentre attualmente la viabilità è tornata quasi alla normalità. Alle ore 16, il fiume Foglia stava ritornando nell’alveo naturale, e, fortunatamente, non c’è stata esondazione.

Permangono i gravi danni arrecati dal forte vento alle piante, per le quali si sono resi necessari un centinaio di interventi degli uomini del centro operativo. In viale Marconi è caduto un platano secolare, stessa cosa in via Federici, mentre a Muraglia (via Lombroso) e a San Nicola degli alberi sono caduti sulle linee elettriche provocando danni e disagi in via di risoluzione da parte di Enel. In strada dell’Altarello, nella tarda serata di ieri è caduta una grossa quercia. Tolti rami di piante d’alto fusto in strada San Donato, caduti numerosi alberi anche nei parchi Scarpellini, Baden Powell e Trulla. In totale, nelle due giornate, il centro operativo ha effettuato un centinaio di interventi solo per le piante.

In via di risoluzione anche i problemi dovuto alla difficoltà  di scarico fognario in via Fano e via Gradara, mentre nel piazzale laterale dell’IperRossini sono state installate delle motopompe.

Danni anche al porto. Lungo il nuovo molo di levante le onde altissime (8 metri più 1 di alta marea) hanno ‘abbattuto’ quasi tutti i lampioni fotovoltaici installati la scorsa estate, mentre tra i due porti ha ceduto una parte destinata a parcheggio. Il Provveditorato alle opere marittime sta valutando nel dettaglio i danni e le modalità di ripristino.

Domani, compito principale del Centro operativo sarà quello di tagliare e rimuovere i rami e le piante rimaste a terra.

Ancora chiuso, nella serata di martedì, il casello di Pesaro in direzione Fano per problemi di allagamento e in uscita quello di Pesaro: il problema dovrebbe essere risolvere nelle prossime ore.

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>