Il cane azzanna un cavo elettrico spezzato e muore. Il padrone, per salvarlo, si becca una scossa da 220 volt

di 

13 novembre 2013

FANO – Ha azzannato un cavo elettrico, probabilmente spezzato e scoperto dal maltempo, morendo fulminato: è morto così, durante una battuta di caccia, il cane di un agente della polizia municipale di Fano.  L’agente, fuori servizio, ha cercato in tutte le maniere di spostare il cane, spostandolo con un legno ma ricevendo a sua volta una forte scossa di circa 220 volt, fortunatamente senza riportare, almeno lui, gravi conseguenze. Il povero animale, invece, è morto sul colpo. E’ accaduto questa mattina nei pressi di Montegiove, sulla collina che sovrasta Fano. Su posto la polizia municipale e i tecnici Enel.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>