Elezioni Pesaro 2014, il dottor Massimo Fresina si candida con una lista civica dai valori “pertiniani”

di 

16 novembre 2013

Massimo Fresina

Massimo Fresina

PESARO – L’indiscrezione fa rumore. Perché segna un punto preciso in un panorama fluido, in continua evoluzione, dai contorni ancora in via di definizione. Il dottor Massimo Fresina, 64 anni il prossimo 5 dicembre, attuale direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Asur, già dirigente e poi primario di Medicina del Lavoro e direttore del Dipartimento di prevenzione della Zona Territoriale N.1, si candida a sindaco di Pesaro con una lista civica da lui formata.

Chi lo conosce, e ne ha apprezzato negli anni l’impegno in ambito lavorativo e sociale, parla di un gruppo che avrà al suo interno una forte radice socialista pertiniana, ovvero al servizio della cittadinanza, con un occhio attento a quei valori che Papa Francesco sta cercando di riportare al centro della nostra vita. “Cercherà di convincere i pesaresi: c’è la volontà di avere i voti della gente, non di ottenere la compiacenza dell’apparato – aggiunge chi gli è molto vicino -. Per questo un primo messaggio concreto sarà quello legato ai compensi della nuova Giunta: 1000 euro al mese al sindaco, 100 euro ai consiglieri comunali”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>