Banda rom in azione all’Apsella: fanno suonare il campanello a un ragazzino e poi tentano il raid

di 

19 novembre 2013

APSELLA – Una banda rom sta imperversando nel territorio comunale di Montelabbate. La tecnica è sempre la stessa e si è ripetuta più volte negli ultimi giorni: un ragazzino, di circa 10 anni, ben vestito, che suona il campanello di un condominio dicendo “Scusami, mi sono chiuso fuori casa mi puoi aprire?”. Ma ad attendere alla porta, oltre al bambino, c’è poi anche un gruppo di adulti. Che in alcuni casi sono riusciti ad entrare cercando di arraffare tutto quello che potevano. Alcuni testimoni raccontando di aver poi visto lo stesso ragazzino arrampicarsi come un gatto fino al primo piano di un altro palazzone della zona. Dopo alcune urla dei residenti, dai balconi, la risposta del ragazzino ha lasciato senza parole tutti: “Cosa faccio qui? Vengo a rubare”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>