Chef in the City: Palella vola in finale, stasera nuova semifinale

di 

20 novembre 2013

FANO – Per soli 3 punti di differenza Antonino Palella con il suo antipasto “Strati orto e mare” ha avuto la meglio sul “Pesce in giardino” cucinato da Chiara Tonucci nella prima semifinale andata in scena ieri sera al ristorante Il Galeone.

Ristorante esaurito in ogni ordine di posto con tanti tifosi a seguito dei concorrenti seduti nella giuria popolare. E proprio la clientela de Il Galeone ha premiato il secondo preparato dalla Tonucci regalandole 117 contro i 108 punti di Palella. Il fotografo è però riuscito a ribaltare la situazione grazie al voto della giuria tecnica (143 contro 131) composta da Alberto Vivenzio dell’Accademia Italiana della Cucina, Andrea Urbani dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, Vittorio Serritelli chef e docente all’Istituto Alberghiero di Senigallia, Sergio Francesconi direttore commerciale dell’azienda vitivinicola Conti di Buscareto e Davide Luigi Gattoni vice presidente Cna.

“Quelli preparati stasera sono stati due piatti che potrebbero essere inseriti nei menù dei migliori ristoranti della città – ha commentato l’accademico Vivenzio – ma devo ammettere, visto che ho già partecipato ad altre sfide proposte da questa iniziativa, che Chef in the City sta offrendo un livello davvero molto elevato dei piatti preposti segno che la passione per la cucina è davvero molto forte”.

Durante la semifinale sono stati estratti come sempre dei premi per i giurati popolari. Le padelle griffate Flonal Spa sono state vinte da Attilio Mei, Francesca Magini, Marco Tonucci e Lucia Antonelli. Le confezioni di vino Conti di Buscareto sono andate a Michela Mei, Lucia Baldelli e Elisabetta Faroni, mentre il massaggio offerto dal centro di bellezza Baccarà se lo è aggiudicato Valentino Agostinacchio.

Due mesi gratis di luce o gas (lo sconto è sulla quota consumo) sono stati garantiti a tutti coloro che hanno scelto chebolletta come player energetico, mentre Arredare la Tavola regalerà una Lotus grill per il secondo classificato. Chef in the City è stato organizzato anche con il contributo di Habitat Zauli, L’Angolo della Luna, alimentari pasta fresca Donini Maria Cristina.

Questa sera, sempre dalle 20, al ristorante Osteria Al26 scenderanno ai fornelli Luigi Orsini, che presenterà un antipasto e Cristiana Francolini, con un secondo, entrambi di carne.

La prima edizione di Chef in the City si concluderà giovedì 28 novembre, ore 20, al ristorante La Taverna dei Pescatori con la finalissima, al vincitore un premio da 500 euro, un buono, dal valore di 100 euro da consumare nel nuovo centro di bellezza Baccarà e la possibilità di curare una rubrica di cucina all’interno della pagina Facebook di Chef in the City.

Informazioni e regolamento sulla pagina fan di Facebook “Chef in the City” e al numero di telefono 0721.803497.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>