Italo apre le vendite su Pesaro: l’alta velocità adesso è realtà. Il sorriso di Ricci: “Ma ora si pensa al Tirreno”

di 

20 novembre 2013

ITALO, quando a Pesaro?

ITALO a Pesaro adesso è realtà

ROMA – Dopo Rimini e Ancona, Italo aggiunge il tassello mancante al suo network adriatico e apre le vendite per la fermata di Pesaro. Il distretto industriale della città, gli studenti del comprensorio universitario di Urbino e il traffico turistico della costiera saranno così più vicini alla capitale del business milanese.

Dal 15 dicembre tre coppie di treni ogni giorno sperimenteranno il nuovo collegamento tra Milano (via Reggio Emilia e Bologna), Rimini, Pesaro e Ancona per verificare la risposta del territorio in termini di gradimento dei viaggiatori. Una coppia di treni arriverà anche a Torino.

 

SULLA ROTTA DELL’ALTA VELOCITA’

I collegamenti giornalieri saranno tre verso Sud da/per Ancona e altrettanti verso Nord-Ovest, con le città di Rimini, Bologna, Reggio Emilia, Milano (e Torino per un collegamento al giorno). Per Rimini e le città a seguire, si parte da Pesaro alle 7.25, alle 12.25 e alle 18.44, gli arrivi sono in programma alle 10.33, 16.00 e 21.15. I collegamenti con Ancona, invece, sono in arrivo alle 7.23, 12.23 e 18.42 mentre quelli in partenza sono cadenzati alle 10.35, 16.02 e 21.17.

 

AL VIA LE VENDITE PER PESARO

Da oggi sui consueti canali: il sito italotreno.it, il Contact Center Pronto Italo (06.07.08) e le agenzie di viaggio.

Con questa nuova fermata, il network di NTV cresce e tocca quota 52 collegamenti giornalieri tra 16 stazioni di 13 città: Salerno, Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Reggio Emilia, Milano, Torino, Padova, Venezia, Rimini, Pesaro e Ancona.

 

Matteo Ricci

Matteo Ricci, presidente della Provincia di Pesaro e Urbino

LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE RICCI

Soddisfatto il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Matteo Ricci per il collegamento veloce verso nord: “Come avevamo annunciato arriva ITALO anche a Pesaro. La cosa, ovviamente, ci riempie di soddisfazione perché migliora ulteriormente il collegamento veloce verso nord e perché, ancora una volta, vengono smentiti tutti coloro abituati a imbastire polemiche sul nulla. Dal 15 dicembre tre coppie di treni ogni giorno sperimenteranno il nuovo collegamento tra Milano (via Reggio Emilia e Bologna). Una coppia di treni arriverà anche a Torino. Adesso il nostro problema principale rimangono i collegamenti verso il Tirreno. Su questo dobbiamo concentrarci tutti. Ringrazio Ferrovie dello stato per i lavori eseguiti di adeguamento delle banchine e NTV per aver mantenuto gli impegni presi”.

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>