“La Giornata della Diversabilità”: 450 bambini di Marche e Romagna “camminano insieme per abbattere le barriere del cuore”

di 

20 novembre 2013

La conferenza stampa di Insieme camminiamo

La conferenza stampa di Insieme camminiamo

CATTOLICA (RIMINI) – Marche e Romagna unite per la solidarietà: si è svolta infatti ieri mattina presso il Teatro della Regina di Cattolica, la conferenza stampa di presentazione dedicata alla seconda edizione della “Giornata della Diversabilità” Camminiamo Insieme, concorso multidisciplinare “Banca di Credito Cooperativo di Gradara” organizzato dall’Associazione Culturale “Rimbalzi Fuori Campo”. L’iniziativa ha visto coinvolti 450 bambini di venti classi quarte di scuola primaria provenienti da Cattolica, Gabicce Mare, Gradara, Misano Adriatico, Morciano e San Giovanni in Marignano con le rispettive Amministrazioni comunali.

Numerosi i personaggi di rilievo presenti al dibattito tra questi Sindaci, Assessori, Dirigenti Scolastici, amici, sponsor, un momento importante per “abbattere le barriere del cuore” come ha sottolineato il primo cittadino di Cattolica Piero Cecchini: “La Giornata della Diversabilità unisce associazioni, scuola e istituzioni al fine di diffondere un messaggio di solidarietà a tutti i cittadini, che invito a partecipare, per affrontare lo scoglio della disabilità ed aprirci alle problematiche sociali”.

Le venti opere realizzate, saranno valutate da una giuria di esperti e premiate nella serata di venerdì 22 novembre al Teatro della Regina di Cattolica a partire dalle 20.30, seguito dallo spettacolo con ospiti del calibro di Annalisa Minetti e Marco Ligabue, mentre nella mattinata avverrà l’incontro con gli studenti e con i campioni dello sport paralimpico.

Camminiamo Insieme Giornata della Diversabilità

Camminiamo Insieme Giornata della Diversabilità

“Ringrazio davvero di cuore tutte le persone, le società, le amministrazioni, le direttrici e le insegnanti che hanno reso possibile tutto questo – sottolinea il presidente di “Rimbalzi Fuori Campo” Terenzio Bernardi – Un particolare ringraziamento va ai bambini che hanno preso parte a questo progetto mostrando passione ed entusiasmo, e al di là delle scelte tecniche della giuria, ritengo siano tutti ugualmente vincitori”.

L’importanza del ruolo dei bambini è stato messo in luce anche da Emanuele Pagnini per “Puravida”: “I nostri piccoli sono terreno fertile capace di assorbire le migliori informazioni che la disabilità può fornire, per questo è importante che i nostri figli vengano messi a contatto con questa realtà, come momento di crescita personale e collettiva”. Ingresso a offerta libera, per informazioni: rimbalzi fuoricampo@libero.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>