Abbattuta l’ultima barriera: anche l’elementare Gramsci ha il suo ascensore. Inaugurazione il 29 con Laura Boldrini

di 

22 novembre 2013

L'assessore Rito Briglia e il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli

L’assessore Rito Briglia e il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli

PESARO – Sarà la scuola elementare “Gramsci” di Villa Fastiggi l’ultimo edificio scolastico ad essere messo a norma con l’installazione di un ascensore e l’abbattimento delle barriere architettoniche, concludendo il progetto Aba Scuole cominciato ad inizio mandato e riguardante tutte le scuole elementari e medie del territorio comunale. La mission del progetto è riassunto in questa frase condivisa dal sindaco Luca Ceriscioli e dall’assessore Rito Briglia: “Il diritto all’accessibilità non riguarda solo le persone con disabilità temporanea o permanente. E’ importante che ciò sia compreso da tutti, dunque anche da chi vive senza disabilità. Solo così possiamo chiamarci comunità”.

La situazione degli edifici scolastici nel 2009 presentava 12 scuole a norma (ovvero con ascensore e senza barriere architettoniche) e 13 non a norma. Il Comune ha avviato una programmazione pluriennale che non si è limitato soltanto all’installazione di ascensori e abbattimento barriere, ma anche all’eliminazione dell’amianto e alla verifica del sistema di coperture antincendio. In totale un investimento di 250mila euro all’anno per cinque anni, quindi 1 milione di euro, che hanno permesso la messa a norma sotto tutti i punti di vista di tutti gli edifici scolastici di competenza comunale.

Nell’occasione della giornata conclusivo del progetto Aba Scuole, 8mila alievi che frequentano le scuole elementari e medie riceveranno in omaggio un quaderno denominato “Un quaderno in ascensore” con all’interno una storia a fumetti e le informazioni essenziali per comprendere e veicolare all’esterno i valori dell’accessibilità e i comportamenti che la rendono un diritto di tutti. I quaderni, ideati da Stefano Mariani che ha curato anche i testi dei fumetti, portano inoltre la firma di Cosetta Gardini e Giuseppe Tolo dello studio Casa Walden, che hanno illustrato le storie. I quaderni sono stati finanziati da Idrotecno Costruzioni e Girometti Impianti.

Fonte pesaro0914

 

Un quaderno in ascensore

Venerdì 29 novembre alle 9.30, nella scuola ‘Antonio Gramsci’ a Villa Fastiggi, si terrà la cerimonia di inaugurazione, per il completamento dell’installazione dei 25 ascensori  nelle scuole comunali elementari e medie di Pesaro.

Alla cerimonia, accanto alle autorità cittadine, sarà presente l’onorevole Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, per testimoniare l’importante risultato ottenuto dal Comune di Pesaro e dall’assessorato Nuove opere e Manutenzioni, a garanzia del diritto all’accessibilità e dell’abbattimento delle barriere architettoniche in tutte le scuole comunali.

Nell’occasione, gli oltre 7mila allievi che frequentano le 25 scuole comunali, riceveranno in omaggio ‘Un quaderno in ascensore’ nella versione per le elementari e in quella per la scuola media, che all’interno contengono una storia a fumetti e le informazioni essenziali per comprendere e veicolare all’esterno i valori dell’accessibilità e i comportamenti che la rendono un diritto di tutti.

I quaderni, ideati da Stefano Mariani, che ha curato anche i testi dei fumetti, portano inoltre la firma di Cosetta Gardini e di Giuseppe Tolo dello studio Casa Walden, che hanno illustrato le storie.

 

PROGRAMMA

ore 9.30 saluto delle autorità
ore 10 Intervento del Presidente Laura Boldrini
ore 10.15 taglio del nastro
Chiusura della cerimonia con omaggio a tutti gli allievi delle scuole comunali, di ‘Un quaderno in ascensore’

Tags: , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>