Basket Sordi: a Pesaro 300 giocatori di 11 nazioni per l’Eurocup quinta edizione

di 

25 novembre 2013

EurocupPESARO – Ben 11 nazioni partecipanti, 21 squadre, oltre 300 giocatori. Sono questi i numeri della quinta edizione dell’Eurocup di basket per sordi che dal 27 novembre al primo dicembre regalerà a Pesaro un’atmosfera internazionale. Una città di sport, che ama tutte le discipline, ma la pallacanestro in particolare, è pronta ad accogliere l’invasione di cestisti, uomini e donne, provenienti da tutta Europa: Croazia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Israele, Italia, Lettonia, Lituania, Russia, Svezia e Turchia. Per i non udenti l’Eurocup è un appuntamento prestigioso, perché riunisce le squadre campioni dei rispettivi paesi. E Pesaro non mancherà di tenere alta la bandiera, presentando le sue squadre dell’Asd sordi, maschile e femminile.

Il torneo maschile vede iscritte 12 squadre, divise in 4 gironi da tre ciascuno: Pesaro è inserita nel gruppo B con Idso Tel Aviv e con i Bears di Londra. Esordirà il 28 novembre alle 9 del mattino contro i londinesi, alla palestra della Celletta.

Il torneo femminile ha invece 9 squadre, divise in due gironi, uno da 5, l’altro da 4. La squadra pesarese è inserita nel gruppo B con Norimberga (Germania), San Pietroburgo (Russia) e Londra. Esordio in calendario il 28 novembre alle 11 del mattino a Baia Flaminia contro le russe di San Pietroburgo.

Oltre ai club partecipanti saranno presenti il Central Board DIBF (provenienti da tutti i 5 continenti), la Federazione Sport Sordi Italia, la Lega Italiana Pallacanestro Sordi, i membri del Coni e del Comitato Italiano Paralimpico e la Federazione Italiana Pallacanestro che fornirà gli arbitri, gli ufficiali di campo e l’assistenza tecnica specifica. Grande lo sforzo organizzativo profuso dal Col locale composto da Esatour, che si è occupata di tutto l’aspetto logistico, dall’Asd Sordi Pesaro ed Ens Pesaro, per gli aspetti tecnici e dell’associazione Il Campo per la comunicazione. Un grazie speciale a Paolo Aisa per la grafica, a Giacomo Giardini con UpCoop per la direzione campi gara, alla Vuelle per aver concesso l’utilizzo dell’impianto di Baia Flaminia e alle altre società di basket pesaresi per la disponibilità a spostare i loro allenamenti lasciando spazio alla nostra manifestazione.

A sostenere l’evento, il Comune di Pesaro, la Provincia, la Camera di Commercio ed il Panathlon. Inoltre Ps Sport, Non solo sport e Bees per il materiale tecnico; Hotel Flaminio per la sistemazione alberghiera. Media partner Il Resto del Carlino, radio ufficiale della manifestazione Radio Incontro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>