Il teatro in inglese per i più piccoli, la compagnia Arcadia a Fano giovedì in scena

di 

27 novembre 2013

FANO – Dopo il successo dello scorso anno, tornano al Teatro della Fortuna di Fano gli artisti di ARCADIA, compagnia di teatro per ragazzi in lingua inglese con due spettacoli. Giovedì 28 novembre (inizio ore 10.00) va in scena WILLIAM AND THE SEA PEOPLE, spettacolo per i più piccoli (bambini compresi tra i 6 e gli 11 anni), mentre venerdì 29 novembre (sempre alle 10.00) è la volta di THE TIME MACHINE per ragazzi dagli 11 anni in su. Arcadia, costituita a Milano nel 1994 da Carlo Orlandi e Graham Spicer, propone esclusivamente spettacoli in lingua inglese con testi scritti appositamente per il giovane pubblico italiano, cercando di avvicinarsi alle sue esigenze nel rispetto dei canoni teatrali nella loro più pura tradizione, attraverso anche l’uso di danza, mimo e maschere.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Gli spettacoli proposti a Fano fanno parte del grande repertorio a disposizione della compagnia. In WILLIAM AND THE SEA PEOPLE si ritrovano i personaggi di tre dei più famosi classici della letteratura inglese per ragazzi: Robinson Crusoe, L’isola del tesoro e Peter Pan. William, il protagonista, è al mare con la sua famiglia e sta giocando in spiaggia con il suo videogame intitolato ‘William and the Sea People’. D’un tratto il gioco diventa realtà e si ritrova incatenato ad un’ancora in fondo al mare. Inizia la sua avventura che lo porterà ad incontri eccezionali. Come in tutti gli spettacoli per i più piccoli, il contenuto dei testi è scelto per attirare gli alunni che stanno cominciando ad imparare l’inglese. Le tematiche includono leggende, favole, videogiochi, magia, pirati, lupi, draghi, squali e quant’altro! Gli spettacoli utilizzano il più semplice linguaggio possibile, conservando l’aspetto eccitante del teatro, hanno un forte impatto visivo grazie a ricche scenografie ed elaborati costumi e i testi sono recitati con una perfetta dizione inglese rendendo ogni parola molto chiara.

Con THE TIME MACHINE percorriamo cento anni di vita londinese attraverso le tappe di una macchina del tempo. Lo spettacolo è liberamente tratto dal famoso dal romanzo di H. G. Wells, La macchina del tempo, che racconta l’esaltante storia di un ragazzo londinese affascinato dal futuro. È la sera del 31 dicembre 1899 e la sua mente va al nuovo secolo che sta per arrivare. La sua immaginazione è stimolata da una bizzarra macchina costruita dall’eccentrico padre. Tutti pensano che si tratti di un esperimento fallito, ma Albert dimostra il contrario riuscendo a farla funzionare, dando inizio così alla sua avventura nel tempo.

Nei quasi venti anni di attività Arcadia ha ricevuto consensi di critica e di pubblico in Italia e all’estero. Dicono di loro: “Formula vincente. Gli spettatori, anche piccolissimi, puntano gli occhi sulla scena, ridono e piangono, rispondendo alle battute in inglese.” (la Repubblica); “Gli spettacoli nascono operando sulla drammaturgia, sulle scenografie… un’intensa attenzione ai costumi che sono curati nei minimi particolari.” (Il Giornale); ”I testi, le scenografie e le coreografie di forte incisività aiutano il giovane pubblico ad avvicinarsi non solo alla lingua inglese ma soprattutto alla creatività e cultura del teatro. Tutti i testi sono pensati esclusivamente per il pubblico italiano da Graham Spicer che scrive anche per la Bbc, e ha tradotto e adattato parecchi testi teatrali rappresentati, oltre che a Londra, negli Stati Uniti e in Giappone.” (L’Arena, giornale di Verona)

 

Info. Botteghino tel. 0721800750, botteghino@teatrodellafortuna.it.

Posto unico numerato € 5,00. Ingresso gratuito per insegnanti ed accompagnatori.

 

www.teatrodellafortuna.it

Un commento to “Il teatro in inglese per i più piccoli, la compagnia Arcadia a Fano giovedì in scena”

  1. Ester Molli scrive:

    un pomeriggio a teatro! perché no…..è un luogo di cultura dove può andare in scena anche una favola rivista in chiave moderna…..e potrebbe essere una buona alternativa alle tante ore che i nostri ragazzini passano letteralmente incollati davanti ai videogiochi…… http://www.modena2000.it/2014/12/30/on-tiziano-motti-altola-ai-videogiochi-violenti-per-bambini/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>