Risolti i problemi burocratici e ritirato il visto, Johnson è partito: il suo arrivo a Bologna è previsto per mezzogiorno

di 

27 novembre 2013

Lorenzo Scatigna e Ravern Johnson davanti al Consolato italiano di Miami

Lorenzo Scatigna e Ravern Johnson davanti al Consolato italiano di Miami

PESARO – Risolti i problemi, grazie anche a un deciso intervento della Victoria Libertas, che magari non ha i soldi del passato ma come in passato ha nomi importanti da spendere ovunque, Ravern Johnson ha ritirato il visto rilasciatogli dal Consolato italiano a Miami. Ribadiamo, però, che è stata davvero provvidenziale la presenza al Consolato di Lorenzo Scatigna, che era lì ad attendere, per intervistarlo per www.pu24.it, il nuovo giocatore americano della Vuelle e – visto il ritardo dell’aereo proveniente da Atlanta – si è adoperato perché si attendesse l’arrivo di Johnson prima di chiudere gli uffici. Altrimenti, l’ala piccola, anzi l’all around voluto da coach Dell’Agnello, avrebbe rischiato di non esserci neppure a Varese.

Ritirato il visto nella mattinata, Ravern Johnson ha raggiunto il Miami International Airport dove l’attendeva il volo BA 206 di British Airways, che è decollato in perfetto orario (alle 23,11 italiane), diretto a Londra Heathrow, dove l’arrivo previsto è alle ore 6,25 di mercoledì. Se non ci saranno contrattempi, un altro volo British Airways lo porterà all’aeroporto Marconi di Bologna, dove arriverà poco prima di mezzogiorno e troverà Marcello Severi, storico e prezioso collaboratore della Victoria Libertas, che condurrà a Pesaro il giocatore tanto atteso.

Giovedì mattina, Ravern Johnson sarà sottoposto alle visite mediche. Se non ci saranno intoppi, sarà subito a disposizione dell’allenatore livornese, si allenerà con i nuovi compagni e sabato partirà con loro alla volta di Varese per la seconda trasferta consecutiva dei biancorossi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>