FN contro la Boldrini: una sagoma umana ricoperta di sangue fatta trovare davanti la scuola di Villa Fastiggi

di 

29 novembre 2013

Nella notte di venerdì 29 novembre alcuni militanti di Forza Nuova hanno posizionato una sagoma umana ricoperta di sangue e alcuni volantini all’entrata della scuola Gramsci a Villa Fastiggi per protestare contro la presenza dell’onorevole Boldrini chiedendone le dimissioni. “Non riusciamo a comprendere che utilità possa avere un presidente della camera pagato dagli italiani che fa gli interessi degli immigrati, ignorando totalmente gli italiani che, senza casa nè lavoro, automaticamente non possiedono un futuro.

La sagoma di FN

La sagoma di FN

L’onorevole Boldrini, oltre ad essere spudoratamente assenteista dal parlamento, è anche perfettamente consapevole della situazione drammatica in cui vivono milioni italiani, ma nonostante questo continua a favorire rom e immigrati a discapito dei suoi stessi concittadini. Forza Nuova, vista la visita dell’onorevole in città per inaugurare ascensori, coglie l’occasione per chiederne le dimissioni immediate in quanto consapelvomente colpevole di portare avanti una politica del tutto contraria a quelli che sono i reali bisogni del popolo italiano. Casa e lavoro solo agli italiani.”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>