Il grillino Omiccioli alla conquista della città della Fortuna: “Trasparenza e partecipazione… oltre a un reddito minimo per tutti i fanesi”

di 

29 novembre 2013

La presentazione del candidato sindaco Hadar Omiccioli sostenuto da Fano a 5 stelle e Bene Comune

La presentazione del candidato sindaco Hadar Omiccioli sostenuto da Fano a 5 stelle e Bene Comune

FANO – Prima conferenza congiunta ufficiale nel pomeriggio di oggi per Fano a 5 stelle e Bene Comune, che sostengono il candidato sindaco Hadar Omiccioli. Due i punti cardine della campagna elettorale: trasparenza e partecipazione. Da un lato la coalizione punterà infatti a rendere pubblici tutti gli atti dell’amministrazione comunale, a partire dal prezioso strumento del sito internet del comune, e dall’altro tenderà ad utilizzare strumenti che permettano la partecipazione attiva dei cittadini, come ad esempio per quanto riguarda il bilancio e le scelte di investimento per le singole zone della città. L’accesso ai fondi europei, la centralità di politiche sociali viste come sistema, la sanità pubblica sono solo alcuni dei temi toccati dai rappresentanti delle due liste che questo pomeriggio hanno anche annunciato l’inserimento nel sito internet www.fano5stelle.it del programma elettorale.

“Siamo i primi – ha detto Hadar Omiccioli – e che gli altri ci copino pure, come stanno già facendo… poi saranno i cittadini che giudicheranno la credibilità di ognuno”.

Di oggi anche l’annuncio dell’interesse a sperimentare la possibilità di inserire il reddito minimo ai cittadini fanesi, assieme a quella di effettuare l’esenzione dell’Irpef per le famiglie con reddito lordo inferiore ai 40mila euro e con tre figli a carico. Alla conferenza stampa hanno preso parte anche Marta Ruggeri di Fano a 5 stelle e Luciano Benini e Carlo De Marchi di Bene Comune.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>