La sfiga sponsor della Vuelle. Ematoma, in forse la presenza di Musso a Varese

di 

30 novembre 2013

PESARO – E’ la sfiga lo sponsor della Victoria Libertas 2013/14. Nella stagione più difficile, senza più il glorioso nome Scavolini sulle maglie e davanti al proprio nome, senza il milione che arrivava – puntualmente, ogni mese – dalle cucine più amate dagli italiani, si sperava che almeno la sorte fosse benigna. Niente da fare.

 

Traini, Prowell, Pecile, e le sconfitte in fila arrivate per esaurimento d’energie, dopo avere lottato punto a punto con tutti (gasa casalinga con Siena esclusa), fino al ko dopo tre supplementari – record italiano eguagliato – a Pistoia.

 

L’arrivo di Ravern Johnson, tesserato in tempo per farlo scendere in campo domenica a Varese, grazie anche all’idea di pu24.it di provare a intervistarlo negli uffici del Consolato italiano a Miami, sembrava un’inversione di rotta, ma la sfiga era in agguato. Nel senso che al momento – comunicato della Vuelle delle ore 13,59 – non è certa la presenza di Bernardo Musso, l’uomo in più di questo inizio stagione, un’altro acquisto azzeccatissimo (con quelli di Anosike, Trasolini e Turner) del terzetto Cioppi-Costa-Dell’Agnello. Il giocatore argentino ha un’ematoma a un muscolo di una gamba. Oggi non si è allenato, ma parte con la squadra e si deciderà se utilizzarlo poco prima della partita in programma domani a Varese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>