Referendum sulla fusione S.A.in Lizzola-Colbordolo e Lunano-Belforte-Piandimeleto: domenica e lunedi si vota

di 

30 novembre 2013

Giorno della verità per 4 comuni della nostra provincia. Giorno della verità per gli oltre 10 mila elettori di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola (4503 cittadini aventi diritto al voto per il primo, 6377 per il secondo) che, oggi e domani, potranno esprimere alle urne (domenica dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15) la propria opinione sul referendum consultivo (non vincolante ma dal parere che ovviamente peserà sull’inter già avviato) riguardante la fusione tra i due Comuni in un unico ente.

L’ex presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, segretario regionale del PD, spiega: “E’ bene che i cittadini guardino avanti e capiscano che unirsi è l’unico modo per crescere”.

Il presidente della Provincia Matteo Ricci: “Se in futuro le Province saranno più deboli, la necessità è rafforzare i Comuni. La realtà unica Colbordolo-Sant’Angelo ha tutte le carte in regola per diventare un Comune unico molto omogeneo”

Il direttore generale della Confcommercio di Pesaro e Urbino: “Ci saranno sicuri vantaggi dalla fusione: riduzione di oneri fiscali e minori costi per i servizi, senza considerare la possibilità per i nuovi Comuni di svincolarsi per tre anni dal Patto di stabilità e usufruire di contributi statali e regionali. Diminuiranno i costi di gestione dei servizi e della politica».

E giorno della verità anche per Lunano, Belforte e Piandimeleto: anche in questi tre comuni i cittadini aventi diritto al voto saranno chiamati a esprimersi sulla fusione in un unico Comune.

Anche qui non è previsto il raggiungimento del quorum: a meno di risultati clamorosi, in tempi rapidi arriverà l’approvazione della legge da parte dell’Assemblea legislativa regionale. A quel punto e fino all’insediamento degli organi del nuovo Comune con le amministrative, le funzioni spetterebbero ad un commissario governativo supportato dai sindaci costituiti in un Comitato con compiti consultivi e propositivi.

banner new mithos 515x60

 

REFERENDUM CONSULTIVO S.A. In Lizzola e Colbordolo

Domenica 1 e Lunedì 2 Dicembre 2013

 

Apertura seggi:

Domenica 1 dalle 8:00 alle 22:00 – Lunedì 2 dalle 7:00 alle 15:00.

Gli elettori, che all’ora di chiusura si troveranno ancora nei locali del seggio, saranno ammessi a votare

 

IL QUESITO SOTTOPOSTO A REFERENDUM:

 

” Vuoi tu che sia istituito un nuovo Comune mediante la fusione dei Comuni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola ? ”

 

REGIONE MARCHE

Referendum consultivo sulla proposta di legge regionale n. 365/2013 concernente: Istituzione di un nuovo Comune mediante fusione dei comuni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera a della legge regionale 16 gennaio 1995 n. 10 “Norme sul riordino territoriale dei Comuni e delle Province nella Regione Marche”.

 

I SINDACI DEI COMUNI ORIGINARI

Vista la legge regionale 16 gennaio 1995 n. 10 concernente “Norme sul riordino territoriale dei Comuni e delle Province nella Regione Marche” e la legge regionale 5 aprile 1980 n. 18 concernente “Norme sui referendum previsti dallo Statuto”.

 

RENDONO NOTO

che il Presidente della Giunta regionale, con decreto n. 173 del 11 ottobre 2013, ha fissato per Domenica 1 e Lunedì 2 dicembre 2013, la data di effettuazione del referendum consultivo sulla proposta di legge regionale n. 365/2013 concernente: Istituzione di un nuovo Comune mediante fusione dei comuni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera a della legge regionale 16 gennaio 1995 n. 10 “Norme sul riordino territoriale dei Comuni e delle Province nella Regione Marche”, indetto con deliberazione dell’Assemblea legislativa regionale n. 84 dell’ 8 ottobre 2013; che le popolazioni interessate sono quelle residenti nei comuni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola.

banner Naturalmente Bella 285x287

PER VOTARE È NECESSARIO ESIBIRE AL PRESEDENTE DI SEGGIO LA TESSERA ELETTORALE ED UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO

Ricordiamo che in questa fase il nome proposto per il nuovo eventuale Comune unico è quello di Vallefoglia, nome che fa riferimento ovviamente al fiume Foglia, elemento che accomuna le due comunità e che riporta alla Bassa Valle del Foglia, territorio su cui insistono anche i nostri comuni.

Chiediamo ai cittadini una valutazione sul nome provvisorio proposto (VALLEFOGLIA) o eventualmente di proporre un nome alternativo che più identifica il nuovo comune del futuro, inviando la proposta ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

Comune di Sant’Angelo in Lizzola: info@sail.pu.it

Comune di Colbordolo: comune.colbordolo@provincia.ps.it

 

Sondaggio chiuso invece per Belforte, Lunano, Piandimeleto: 

Risultati del sondaggio:

Secondo te come dovrebbe chiamarsi il nuovo comune?

Montefeltro sul Foglia – 56% ( 141 voti )

Trecastelli sul Foglia – 13% ( 32 voti )

Tre Borghi sul Foglia – 5% ( 12 voti )

 

2 Commenti to “Referendum sulla fusione S.A.in Lizzola-Colbordolo e Lunano-Belforte-Piandimeleto: domenica e lunedi si vota”

  1. diego scrive:

    inter? e la juve dove la lasciate??? iter forse

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>