La Vis al Recchioni di Fermo: 4-3 per i canarini, che scivolone per i biancorossi. Bellucci, brutta esultanza

di 

1 dicembre 2013

L'entrata in campo di Fermana e Vis

L’entrata in campo di Fermana e Vis

FERMANA – VIS PESARO 4-3
FERMANA (4-3-3): Boccanera; Mauro, Marini, Labriola, Bartolucci A.; Misin, Vita (38′ pt Iovannisci), Marcolini; D’Errico, Bellucci (18′ st Santoni), Negro (42′ st Mariani§). A disp. Savut, Miecchi, Romano, Marinucci Palermo, Rossi L., Camilli. All. Boccolini
VIS PESARO (4-4-2): Foiera; Dominici E., Cusaro, Martini, Dominici G.; Bianchi, Torelli A., Ridolfi (26′ st Di Carlo), Bugaro; Chicco, Costantino (38′ st Cremona). A disp. Osso, Bartolucci L., Pangrazi, Omiccioli, Rossi N., Pieri. All. Magi
ARBITRO: Tursi di Valdarno
RETI: 18′ pt Bugaro, 32′ pt Bianchi; 6′ st Misin, 11′ st Bellucci, 23′ st Negro, 27′ st Cusaro, 33′ st Misin
NOTE: giornata fredda e piovosa, terreno di gioco allentato, spettatori circa; allontanato al 20′ st Boccolini; ammoniti Ridolfi, Torelli A., Di Carlo; angoli 5-7, recupero 1+4

 

Il mazzo di fiori deposto sulla poltrona da 40 anni occupata dal giornalista Mario Rossetti

Il mazzo di fiori deposto sulla poltrona da 40 anni occupata dal giornalista Mario Rossetti

FERMO – La Vis vuole continuare la striscia positiva arrivata a 5. A Fermo derby insidiosissimo, turbato nella notte dalla scomparsa improvvisa di Mario Rossetti, collega del Corriere Adriatico di Fermo, storica penna del calcio marchigiano. Il club canarino gli ha tributato, prima dell’entrata in campo dei giocatori, un commosso saluto tramite l’altoparlante, deponendo un mazzo di fiori in tribuna stampa, sulla prima poltrona a sinistra dove il povero Mario ha seduto per 40 anni. Addio Mario.

Provando a parlare di calcio, la Vis si presenta col 4-4-2. La novità è il rientro nell’undici titolare di Ridolfi a Scapito di Omiccioli. Fermana con Bellucci al centro dell’attacco. Il live:

5′ pt: palo di D’Errico con tiro ribattuto da Foiera. Azione nata da un bellissimo colpo di tacco di Bellucci che aveva liberato Vita.
13′ pt: Bianchi imbuca per Alberto Torelli, leggermente lungo il pallone, bloccato da Boccanera in uscita.
18′ pt: tiro di Negro dal limite strozzato: Foiera blocca senza problemi.
18′ pt: VIS IN VANTAGGIO. Bianchi a destra ha un po’ di spazio, cross sul secondo palo dove si inserisce Bugaro, stop e mancino diagonale che supera Boccanera. FERMANA 0 VIS PESARO 1.
23′ pt: tiro di Vita alto e non di poco.
25′ pt: cross di Bartolucci, testa di testa di D’Errico in spizzata che finisce fuori di un metro.
27′ pt: Eugenio Dominici si infilato benissimo e mette un pallone d’oro al centro dell’area che Chicco deve solo metter dentro, ma l’attaccante triestino della Vis non impatta.
32′ pt: raddoppio Vis Pesaro. Chicco va via sul filo del fuorigioco anche se defilato, sul portiere in uscita invito orizzontale per Bianchi che appoggia nella rete sguarnita. FERMANA 0 VIS PESARO 2.
34′ pt: prova la rovesciata Bellucci con la sfera che termina fuori e non di poco.
39′ pt: Costantino segna a gioco fermo, per un fuorigioco quantomeno dubbio.
40′ pt: diagonale di Bugaro finisce fuori non di molto. Vis padrona del campo.
42 pt': corner per la Fermana: batte Negro, Marini di testa mette alto.
45′ pt: cross di Misin dalla destra, Bellucci colpisce sporco di testa, palla che sta per entrare ma sulla linea Martini salva. Qualche protesta dagli spalti, ma il pallone non è entrato.
46′ pt: l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Vis sul doppio vantaggio.

1′ st: ricomincia il secondo tempo: Vis con gli stessi undici che hanno iniziato, Fermana con coloro che hanno chiuso.
6′ st: punizione di Negro, Bellucci fa da sponda, in mischia spunta Misin che al volo, d’esterno destro, supera Foiera. FERMANA 1 VIS PESARO 2.
8′ st: tiro Marcolini dalla lunga, Foiera se la lascia sfuggire, Bellucci tira alto ma è in fuorigioco.
9′ st: Costantino colpo di testa sul cross di Giovanni Dominici: blocca Boccanera.
11′ st: cross di Negro, Bellucci in scivolata mette dentro e poi esulta sotto i tifosi vissini. Bruttissimo gesto. FERMANA 2 VIS PESARO 2.
18′ st: esce Bellucci, entra Santoni. Striscione degli ultras di Fermo irridente lo striscione rubato qualche anno fa: “Centobuchi di solitudine”.
22′ st: rigore per la Fermana, anche ammonito Alberto Torelli.
23′ st: tira Negro, Foiera para ma Negro ribatte in rete a porta vuota. FERMANA 3 VIS PESARO 2.
25′ st: si accendono i riflettori.
27′ st: punizione di Bugaro, colpo di testa di Cusaro che finisce sul secondo palo. FERMANA 3 VIS PESARO 3.
33′ st: 4-3 della Fermana: errore della difesa della Vis Pesaro, gol del pesarese Misin che ha incornato sul secondo palo saltando sopra la testa di Dominici. Incredibile.
44′ st: Cremona ruba il tempo a Boccanera ma si defila, cross per Chicco che non riesce a bloccare.
45′ st: inizia il recupero che è stato segnalato in 4 minuti.
49′ st: finisce la partita nel peggiore dei modi.

La Vis perde a Fermo la quarta partita stagionale, dopo aver accarezzato il sogno di vincerla. Letali le incertezze della retroguardia sulle palle inattive, visto che i quattro gol dei canarini sono tutti arrivati su palle da fermo.

INTANTO, Termoli-Agnonese rinviata per campo allagato e Isernia-Bojano disputata regolarmente nonostate il Bojano si sia presentato con soli 10 uomini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>