Il Tribunale omologa il concordato: Berloni Group srl si avvia all’acquisizione del ramo di Berloni spa. Ora, il rilancio con Michael Chiu nuovo presidente

di 

5 dicembre 2013

PESARO – Oggi, 5 dicembre, il Tribunale di Pesaro ha provveduto ad omologare il Concordato Preventivo della Berloni S.p.A.; Berloni Group S.r.l. si avvia così definitivamente all’acquisizione del ramo di azienda di Berloni S.p.A. Nelle scorse settimane i soci della Berloni Group S.r.l. si sono riuniti presso la sede a Pesaro e, preso atto della situazione finanziaria della nuova società e della gestione della prima fase di attività, hanno deciso di procedere alla ridefinizione della compagine sociale ed hanno tenuto un’Assemblea dei Soci ed un Consiglio di Amministrazione per rivedere le cariche sociali. L’obbiettivo unico di tali decisioni è il pieno rilancio del marchio Berloni e dell’attività della nuova società. I soci hanno quindi ridefinito la composizione del Consiglio di Amministrazione: Il Sig. Michael Chiu è il nuovo Presidente della società. I Sig.ri Andrea e Roberto Berloni sono i nuovi Amministratori Delegati.

Il Sig. Alex Huang mantiene la propria carica di consigliere nel nuovo organo amministrativo. Quanto al sistema di controllo, Berloni Group è passata dal Sindaco Unico ad un Collegio Sindacale ed ha affidato a primaria società di revisione il controllo contabile della società. Il piano di rilancio di uno dei più conosciuti marchi di cucine a livello internazionale, vanto del Made in Italy nel mondo, riprende nuovo vigore con prospettive di ripresa già nel corso del 2014, grazie anche alla fedeltà di molti clienti in Italia e nel mondo. A ciò si aggiungono i nuovi sbocchi che si stanno aprendo su mercati in forte espansione, Asia e America in particolare, anche grazie all’apporto di nuovi importanti contatti da parte dei partner taiwanesi. La società, grazie a una profonda operazione di aggiornamento della gamma prodotti, dell’immagine e della comunicazione, nonché grazie a nuove strategie commerciali e a nuove risorse finanziarie e professionali, conta di poter recuperare nel corso del prossimo triennio il livello di fatturato conseguito nel corso dell’ultimo esercizio in attivo di Berloni S.p.A. I soci della Berloni Group S.r.l. vogliono ringraziare le Autorità cittadine per la sensibilità dimostrata e l’Autorità Giudiziaria, in particolare i Commissari, il Giudice e il Tribunale di Pesaro, per la lungimiranza e la celerità nella gestione della procedura concorsuale, che ha consentito alla città, alle moltissime famiglie, direttamente e indirettamente coinvolte, e al marchio Berloni di poter proseguire il proprio percorso, permettendo, grazie anche agli investimenti stranieri, la conservazione e lo sviluppo di questo patrimonio industriale cittadino nei prossimi anni. Il futuro delle cucine Berloni riparte da Pesaro per arrivare in tutto il mondo. I partner taiwanesi, rappresentati dal Sig. Michael Chiu, vice-presidente della società multinazionale HCG, con sede principale a Taiwan, e dal Sig. Alex Huang, amministratore delegato della multinazionale THERMOS, con sede principale negli Stati Uniti d’America, proprietari complessivamente del 50% del capitale della nuova società, tenendo conto dell’esigenza di continuità della tradizione del marchio Berloni, delle necessità operative e della gestione dello stabilimento produttivo con sede a Pesaro, hanno proposto alla famiglia Berloni, già intestataria del 6% delle quote societarie, un maggior coinvolgimento sia a livello di partecipazione azionaria che di “governance” della nuova società. I soci taiwanesi hanno confermato la piena disponibilità a sostenere la famiglia Berloni nel reperire i mezzi finanziari necessari alla sottoscrizione immediata del restante 44% delle azioni della società

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>