RinnoviAMO FANO. Adesso! Con Matteo Renzi Segretario si cambia verso

di 

5 dicembre 2013

FANO – Mancano pochi giorni alle PRIMARIE APERTE, la parola passa agli elettori. Non bisogna avere tessere del Partito Democratico e non bisogna tesserarsi. CHI PUÒ VOTARE? TUTTI. Nessuno si senta escluso. Chi deve votare? Tutti quelli che non si rassegnano.

 

Solo i MINORENNI dai 16 ai 18 anni, gli STRANIERI e i fuori sede sono obbligati a registrarsi entro VENERDI’ 6 alle ore 12 al sito www.primariepd2013.it oppure nei circoli Pd di Fano.

Domenica 8 Dicembre si vota dalle 8:00 alle 20:00 portando semplicemente un documento d’identità, la Tessera elettorale e con il contributo di 2 euro (gratis per gli iscritti).

 

DOVE ? Trova il tuo seggio su http://www.primariepd2013.it/?q=trovaseggi Rispetteranno le sedi già utilizzate l’anno scorso tranne quella di Bellocchi:

FANO LIDO – sede PD VIA PUCCINI, 8 vicino alle Poste.

FANO PODERINO – Sede Ex 2° Circoscrizione VIA REDIPUGLIA, 5

FANO SAN LAZZARO- Centro Commerciale-Sala Cubo VIA SAN LAZZARO

FANO FENILE – Cante Di Montevecchio VIA FENILE, 1

FANO S.ORSO – Palestra Scuola Elementare VIA SONCINO

FANO CUCCURANO – Parco Pubblico Circ. Anziani VIA FLAMINIA

FANO BELLOCCHI – BAR RE di COP ex Biricocco VIA IX STRADA, 48

FANO PONTE SASSO METAURILIA – VIA FERRARI MAROTTA

 

il Comitato accoglierà gli interessati per distribuire volantini e informazioni utili Giovedì 5 Dicembre dalle ore 20 presso Pizzeria “La Perla” in Sassonia e Sabato 7 Dicembre sotto i Gabuccini in centro.

 

Renzi ha voluto a tutti i costi le Primarie aperte anche a coloro che non vogliono riconoscersi nell’impostazione del partito vecchia maniera. Perché vuole cambiare appunto il ruolo e i rituali passati che hanno impedito ai territori e ai suoi cittadini di intervenire nella vita pubblica. Ci vuole un cambiamento radicale, l’Italia può finalmente cambiare verso. Un Pd forte, aperto e soprattutto vincente può dettare l’agenda delle cose da fare al Governo. E per cambiare l’Italia, bisogna iniziare cambiando il PD con una nuova classe dirigente rottamando le correnti, più formata e con amministratori sostenuti dai parlamentari.

 

I primi tre impegni per i parlamentari in maggioranza con Renzi Segretario:

1. Legge elettorale chiara come quella per i sindaci, taglio di un miliardo ai costi della politica, che andrà per 500 milioni alla difesa del suolo e per 500 milioni al sociale.

2. Piano per il lavoro semplificando le regole per attrarre gli investimenti e impiego mirato dei fondi europei anche nella formazione che serva ai lavoratori e non ai formatori, riforma dei Centri per l’Impiego. Contro la Disoccupazione al 12,7% e quella giovanile al 42,1%, quella femminile con una donna su due costretta a decidere tra il figlio e il lavoro.

3. Cambiare le regole dell’Europa in favore della scuola, del volontariato, del servizio civile, della ricerca, dell’immigrazione, della difesa, dell’energia. Che non sia solo delle banche.

 

Una leadership forte è fondamentale. Ma il vero leader è chi sa fare insieme agli altri. Abbiamo bisogno di tutti : ognuno può coinvolgere almeno 10 persone vicine o che non credono più alla politica e sono rassegnate. Questa NON è la campagna elettorale di Renzi, è la NOSTRA campagna elettorale: dateci una mano.

CLICCA QUI PER L’ELENCO DEI SEGGI: SEGGI FANO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>