Caso ex Amga, i grillini a sindaco e assessore: “Istituzioni superficiali”

di 

11 dicembre 2013

PESARO – “E’ sconcertante dover ancora leggere le dichiarazioni dei nostri rappresentanti dentro le istituzioni e tollerare l’insistenza del Comune a minimizzare la pericolosità relativamente all’area Ex-Amga. E’ un fatto grave e oltremodo offensivo non solo nei confronti dei residenti della zona ma dei cittadini tutti essendo la stessa a ridosso del centro storico. Se ci fossero ripercussioni queste coinvolgerebbero tutta la città, non dimentichiamocelo!”.

Inizia così un comunicato del Movimento a cinque stelle che continua così: “Il sindaco Ceriscioli e l’assessore Parasecoli quando affermano che non ci sono, al momento, concentrazioni di sostanze volatili pericolose devono tenere conto che siamo nel mese dicembre. Questo sta a significare che le basse temperature favoriscono il “letargo” dei gas ma tra pochi mesi il problema si ripresenterà come sempre e, pertanto, la stesura di un telone appoggiato sul terreno sarà solo un cerotto sopra un’emorragia. Ormai sono anni che la falda acquifera continua ad assorbire sostanze altamente tossiche lasciate a scolare tranquillamente nel terreno. Ci sono dei pozzi in zona e chissà se sono serviti da quella stessa falda. Questa superficialità da parte delle istituzioni è scioccante, forse non si vuole capire la reale pericolosità, ma i dati parlano chiaro: benzene, cloruro di vinile, triclorometano, diclorometano, dicloroetilene, solo per citare alcune delle sostanze cancerogene altamente pericolose che, se non estirpate immediatamente, continueranno ad avvelenare il terreno, l’acqua e l’aria per anni”.

Conclusione: “Il Comune deve attivarsi da subito per la derogare al Patto di Stabilità poiché si tratta di un’emergenza sanitaria. Il M5S ha già portato la questione dentro il Parlamento con l’interrogazione parlamentare del Deputato Andrea Cecconi. Confidiamo presto di poter fare, finalmente, luce su una storia oscura come le famigerate sostanze in essa contenute. Il Poru è solo la solita misera soluzione di ripiego ma a rimetterci saranno sempre e solo i cittadini pesaresi. Ci sono responsabilità pesanti in questa brutta storia e aspettiamo solo che vengano alla luce. Il M5SPesaro è vicino, da sempre, al Comitato di Quartiere ed appoggia la manifestazione del 22 dicembre, ma al contempo, si dissocia da quelle forze politiche che assumono una posizione accomodante nei confronti del Poru stesso, considerato come una soluzione a questo problema. Tra qualche giorno sul sito http://www.movimento5stellepesaro.it  metteremo in rete la documentazione in nostro possesso a servizio di tutti i cittadini che vogliono conosce la realtà, quella stessa verità che le istituzione, sorde ad ogni grido d’aiuto della città, ancora oggi nasconde. Buona lettura a tutti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>