Fano, sabato l’inaugurazione del Lapidario e della Raccolta Museale diocesano. Si presentano i quaderni di ricerca dell’Archivio storico

di 

11 dicembre 2013

FANO – Un pomeriggio all’insegna della cultura, che offrirà la possibilità ai visitatori di ammirare le bellezze dell’arte sacra. Sabato 14 dicembre, alle ore 16, verranno, infatti, inaugurati, al Centro Pastorale Diocesano (via Roma, 118) il Lapidario e la Raccolta Museale e verrà presentato per la prima volta, in occasione dell’uscita del quarto numero, Memoria Rerum, “Quaderni di ricerca dell’Archivio storico diocesano”.

Una veduta del Centro Pastorale

Una veduta del Centro Pastorale

“Dopo mesi di lavoro – sottolinea Guido Ugolini, direttore della Raccolta museale e responsabile scientifico per i Beni Culturali della Diocesi – siamo lieti di poter offrire alla cittadinanza un ‘gioiello’ che va ad impreziosire l’offerta culturale del nostro territorio”.

Ammirando il Lapidario, il visitatore potrà vedere opere in pietra fino ad ora sconosciute quali il portale datato 1523 fatto ad ornamento dell’ingresso della “Sala del trono” dell’Episcopio, i resti di quello che dovette essere uno stupendo monumento funerario, una raccolta di stemmi di vescovi fanesi, due grandi epigrafi romane e un tabernacolo a muro quattrocentesco con decori estremamente raffinati. Nella Raccolta Museale, il visitatore potrà sostare davanti ad un raffinatissimo pastorale interamente intagliato in avorio, dono fatto da Pio V nel 1567 al vescovo fanese Francesco Rusticucci o davanti a due meravigliosi Crocifissi scolpiti in legno o a sei stupende tele di Francesco Pittoni, pittore veneto attivo a cavallo dei secc. XVII-XVIII.

Inoltre, verrà presentata al pubblico, per la prima volta, “Memoria Rerum”, una pubblicazione che mira alla riscoperta, allo studio e alla valorizzazione del patrimonio culturale diocesano.

È doveroso infine sottolineare che l’imput grande per quanto si sta realizzando va riconosciuto al vescovo Armando, al nostro Vescovo, infaticabile, competente e sensibile nell’indirizzare e sostenere le iniziative culturali della Diocesi.

 

 

All’inaugurazione, interverranno:

 

S.E. Mons. Armando Trasarti

Vescovo di Fano, Fossombrone, Cagli, Pergola

Dott.ssa Maria Rosaria Valazzi

Soprintendente per i Beni Storici e Artistici delle Marche

Mons. Giancarlo Santi

Presidente dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani

Cav. Giuseppe Cucco

Incaricato regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici delle Marche

Ing. Marco Boschini

Incaricato diocesano per i Beni Culturali

Dott. Daniele Diotallevi

Ispettore della Soprintendenza per i Beni Storici e Artistici delle Marche

Cav. Guido Ugolini

Responsabile scientifico per i Beni culturali diocesani.

 

Si esibirà il coro della Cappella Musicale del Duomo diretto dal M° Stefano Baldelli.

Seguiranno la visita al Lapidario e alla Raccolta Museale e buffet.

 

Ricordiamo che ai presenti sarà distribuito l’estratto del IV volume di Memoria Rerum relativo al progetto museo della diocesi di Fano, Fossombrone, Cagli, Pergola.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>